Occhio secco: EyeGiene Insta Warmth una novità terapeutica

Dr. Luigi MarinoData pubblicazione: 10 febbraio 2015

Il sistema EyeGiene® Insta Warmth™ sviluppa calore terapeutico per il trattamento dell’occhio secco, collegato a disfunzioni ghiandolari di Meibomio.

Inventato da un medico oculista  americano (Dr. Barry J. Linder) e prodotto da EYEDETEC (Usa), EyeGiene® è un sistema rapido, sicuro, efficace e conveniente, per dare sollievo in modo naturale ai pazienti che soffrono gli effetti legati alla patologia dell’occhio secco.
Il kit EyeGiene® Insta Warmth™ comprende una mascherina riutilizzabile e 10 bustine sigillate, ciascuna delle quali contiene due unità riscaldanti, da inserire nelle tasche della maschera copri-occhi.


Oltre al kit completo, l’assortimento EYEDETEC comprende anche una confezione di sole “ricariche” da 30 bustine, contenenti ciascuna 2 unità riscaldanti.
Queste ultime si attivano automaticamente all’apertura della bustina, raggiungendo in pochi minuti il livello di temperatura previsto. Il calore terapeutico si mantiene per circa 10 minuti, dispiegando gli effetti benefici da esso prodotti sul film lacrimale.

EyeGiene® Insta Warmth™ è indicato negli stati di deficit evaporativi e lipidici, nelle disfunzioni ghiandolari di Meibomio, nelle infiammazioni palpebrali croniche, e nei casi di calazio e orzaiolo.

Per maggiori  e piu' complete informazioni

 

http://www.newtechspa.it/product.php?id_product=311

Eyedetec Medical  www.eyedetec.com

Autore

luigimarino
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso Università degli Studi di FIRENZE.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Milano tesserino n° 35175.

6 commenti

#1
Utente 372XXX
Utente 372XXX

Gent.mo Prof. Marino,

leggo con interesse l'articolo su EyeGiene Insta warmth poichè soffro ormai da anni di meibonite e ho provato innumerevoli terapie locali, sistemiche, etc etc ma senza risultati. Crede che possa essere un valido aiuto per tenere sotto controllo questa patologia? potrebbe avere effetti collaterali?

Grazie per una sua gentile risposta.

#2
Dr. Luigi Marino
Dr. Luigi Marino

gentile UTENTE 372609

si
questa nuova tecnica funziona
se ne faccia inviare qualche campione
se la situazione migliora
allora passiamo ad una vera e propria TERAPIA
buona giornata

#3
Utente 375XXX
Utente 375XXX

Buongiorno Dott. Marino. qualche mese fa mi è stata diagnosticata una dislacrimia. dopo letta la sua ottima recensione su questa tecnica ho deciso di acquistare una mascherina. dopo l'utilizzo del calore però la mia sensazione di sabbia/corpo estraneo aumenta di molto. a cosa è dovuto questo fatto? grazie. cordialmente.

#4
Dr. Luigi Marino
Dr. Luigi Marino

provi ad aggiungere un gel lacrimale la sera prima di applicarla

mi tenga informato
per piacere

#5
Utente 375XXX
Utente 375XXX

Grazie gentile Dott. Marino per la sua velocissima risposta. il gel lo utilizzo tutte le sere. sto usando Artelac Night-time. ma comunque, dopo l'utilizzo della mascherina, per due giorni almeno, la sensazione di corpo estraneo diventa veramente fastidiosa fino ad attenuarsi nel corso dei due tre giorni successivi. perciò fino ad ora l'ho usata pochissimo. grazie.

#6
Utente 483XXX
Utente 483XXX

buonasera a tutti, ho visto su internet che esiste un prodotto simile eye mask prodotto da una azienda di torino... occorre scaldare la maschera nel microonde ... lo avete mai testato?

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche occhio 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Oculistica?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Contenuti correlati