x

x

Ortodonzia Invisibile

Dr. Dario Spinelli Data pubblicazione: 08 aprile 2012

Una richiesta frequente è quella di avere un trattamento ortodontico invisibile, per esigenze personali e a volte anche lavorative.

Le possibilità attualmente offerte in questo senso sono due:

- Le mascherine o allineatori (alcuni dei nomi commerciali sono Invisalign, sicuramente la ditta nel settore più conosciuta, Clearstep, Clear-aligner)

- L’ortodonzia linguale, ovvero inserita dalla parte interna dei denti e quindi invisibile.

Per approfondire l'argomento è disponibile l'articolo al link https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/441-l-ortodonzia-invisibile.html

Autore

spinelli.dario
Dr. Dario Spinelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Esperto in medicina del sonno

Laureato in Odontoiatria nel 2001 presso Università di Modena.
Iscritto all'Ordine degli Odontoiatri di Bari tesserino n° 1150.

9 commenti

#1
Utente 351XXX
Utente 351XXX

Il concetto di invisibilità dovrebbe forse essere preso più sul serio, intanto perché le mascherine trasparenti sono appunto "trasparenti" e non invisibili, vale a dire che si vedono benissimo, in secondo luogo, l'ortodonzia linguale di tipo classico viene praticata con gli attacchi (brackets) che possono causare risentimenti e fastidi alla lingua, oltre che difficoltà nel mangiare. In quest'ultimo caso l'apparecchio sarà pure invisibile, ma si sente e come. Una soluzione veramente invisibile potrebbe essere l'ortodonzia linguale fissa senza attacchi, una tecnica ideata dal professor Aldo Macchi e sviluppata da alcuni professionisti come Fabio Cozzolino. La tecnica non è priva di detrattori, il che la rende ancora più affascinante. Ne ha sentito parlare?

#2
Dr. Dario Spinelli
Dr. Dario Spinelli

Prendiamo molto sul serio il concetto di ORTODONZIA INVISIBILE e non solo di invisibilità, per cui scegliamo quei trattamenti che sono ampiamente comprovati dall'esperienza clinica diffusa in tutto il mondo e dalla letteratura scientifica internazionale. L'obiettivo è quello di offrire la migliore qualità di trattamento possibile per cui:
1. il trattamento senza attacchi è ritenuto utile da quasi tutti i clinici al mondo solo per piccoli disallineamenti (il concetto del retainer attivo) e non per trattamenti ortodontici completi per il semplice ed ineludibile motivo che non permette un controllo ripetibile del torque dei denti (per semplificare l'inclinazione tra radice e corona). Lo stesso prof Macchi attualmente utilizza degli attacchi linguali da lui disegnati e sviluppati.
2. L'invisibilità delle mascherine non è paragonabile a quella dell'apparecchio linguale, ma soddisfa sostanzialmente tutti i pazienti che le utilizzano. La maggior parte riferisce che nessuno si accorge del trattamento in corso.
3. I brackets dell'ortodonzia linguale sono molto diversi tra loro. Nell'esperienza con i miei pazienti quelli individualizzati di ultima generazione ideati dal prof Wickmann (Incognito e Win) provocano fastidi limitati alle prime due settimane. Il resto del trattamento non presenta disagi particolari. In cambio offrono una qualità di trattamento nettamente superiore rispetto alle altre tecniche menzionate

#6
Utente 481XXX
Utente 481XXX

Come faccio a mettermi in contatto con il dottore Spinelli? Ho un problema serio che mi affligge tanto x mio figlio. Vi prego vi lascio il mio numero 3288006148 signora Nucida

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ortodonzia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test