Accertati altri danni allo sviluppo cerebrale derivanti dal fumo in gravidanza

Dr. Gaetano PintoData pubblicazione: 22 maggio 2015

Durante la gravidanza il fumo di sigaretta può determinare molteplici danni al nascituro.

Recenti studi hanno dimostrato in particolare, una riduzione della crescita della testa del bambino e contestualmente una riduzione dello sviluppo cerebrale. Queste anomalie si ripercuotono negli anni a seguire sulle funzioni neurologiche.

Lo studio in questione ha confrontato i bambini esposti al fumo e i bambini non esposti.

Le alterazioni neurologiche sono state documentate con esami specifici quali la risonanza magnetica funzionale.

 

Fonte:

Ekblad M, Korkella J., Lehtonen L., "Smoking during pregnancy affects foetal brain development
Acta Paediatr 2015;104

 

Autore

gaetanopinto
Dr. Gaetano Pinto Pediatra, Allergologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1984 presso UNIVERSITA' FEDERICO II DI NAPOLI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Napoli tesserino n° 20601.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche feto 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Pediatria?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

Contenuti correlati