x

x

Ipnosi clinica: efficace nel ridurre i sintomi della menopausa

Dr.ssa Serena Mancioppi Data pubblicazione: 14 novembre 2012 Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2012

Secondo un nuovo studio condotto da ricercatori della Baylor University’s Mind-Body Medicine Research Laboratory l’ipnosi clinica può efficacemente ridurre le vampate di calore e sintomi associati alla menopausa.

I risultati dello studio indicano che la terapia di rilassamento ipnotico è in grado di ridurre le vampate di calore dell’80%, e di indurre un miglioramento nella qualità della vita e una diminuzione di ansia e depressione.

Continua a leggere...

 

Autore

serena.mancioppi
Dr.ssa Serena Mancioppi Psicologo, Psicoterapeuta

Laureata in Psicologia nel 2000 presso Facoltà di Psicologia di Torino.
Iscritta all'Ordine degli Psicologi della Regione Lombardia tesserino n° 10122.

1 commenti

#1
Dr. Chiara Lestuzzi
Dr. Chiara Lestuzzi

Sono una cardiologa, tutti i giorni alle prese con problemi e/o sintomi (ipertensione, tachicardia, extrasistolia su base non organica) in buona parte condizionati da stress per cui la maggioranza dei miei coilleghi prescrive farmaci (betabloccanti oppure-considerando la componente da stress- benzodiazepine) ma che potrebbero essere molto ben controllate da tecniche di rilassamento. Anni fa un anestesista del mio ospedale -su mia istigazione- ha fatto il corso di ipnosi medica e gli ho mandato diversi pazienti, con grande successo. Una nota personale: finito il corso gli serviva una "cavia" per esercitarsi, e di buon grado mi sono offerta. Devo dire che i risultati sono stati sorprendenti. Ho utilizzato l'autoipnosi durante il travaglio nei due parti che ho avuto. Nel primo, ho ottenuto 3/4 d'ora di dormiveglia in cui sentivo le contrazioni come dolore ma perfettamente sopportabile, senza la sensazione di lacerazione e di angoscia; purtroppo accanto a me c'era un'altra partoriente che urlava, e poi l'ostetrica mi ha svegliato per farmi delle domande, quindi avevo qualche difficoltà a rilassarmi. Certo l'ostetrica era abbastanza stupita di vedere una partoriente che dormiva! Nel secondo parto ero da sola e mi sono rilasasta al punto da fermare le contrazioni (documentato al monitor, non era solo un'impressione); in quel caso ho interrotto l'ipnosi spontaneamente per paura di interferire con il parto.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psicologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio