Sogni, una finestra sull'incoscio o spazzatura del cervello?

Dr. Armando De VincentiisData pubblicazione: 06 marzo 2021

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa

Sigmund Freud affermava che i sogni sono la via regia verso l'inconscio e che rappresentano, il più delle volte, un appagamento allucinartorio di un desiderio.

Dalle sue prime teorizzazioni le neuroscienze hanno fatto passi enormi nella comprensione del sonno e dei sogni e ci consentono di confermare o di invalidare le osservazioni del padre della psicoanalisi.

Cosa c'è di vero nella teoria freudiana dei sogni, ci sono basi scientifiche per supportarla? È possibile integrare le formulazioni di Freud con gli studi più recenti sul nostro cervello? Ne discutiamo in questo video:

Autore

a.devincentiis
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta

Laureato in Psicologia nel 1996 presso Università La sapienza di Roma .
Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Puglia tesserino n° 1371.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psicologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.