x

x

Instillazioni di BCG: riduzione degli effetti collaterali con pentosan polisolfato

Dr. Mauro Seveso Data pubblicazione: 05 novembre 2016

L'utilizzo delle instillazioni di BCG nella cura dei tumori vescicali rappresenta una comune terapia. La validità di tale terapie si basa sia sulla efficacia terapeutica sia sulla capacità di ridurre i rischi di recidiva e soprattutto di peggioramento della invasività della neoplasia nel tempo.

Purtroppo tale forma terapeutica è gravata da una serie di effetti collaterali che spesso comportano la necessità di sospendere il proseguimento della cura.

Da recenti studi è stato proposto l'utilizzo del Pentosan Polisolfato per via orale 3 volte al giorno per 6 settimane. L'assunzione di tale farmaco ha comportato una franca riduzione della sintomatologia irritativa vescicale.

 

Autore

mauro.seveso
Dr. Mauro Seveso Urologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1991 presso milano.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Milano tesserino n° 20467.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: chiusi!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche vescica 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Urologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio

Contenuti correlati