Utente 725XXX
Buongiorno egregi medici,
il mio quasi marito è stato sottoposto circa 9 giorni fa ad intervento di legatura delle vene spermatiche con anestesia spinale e con taglio di circa 2 cm in day surgery causa varicocele di terzo grado, l'andrologo ha detto che l'intervento è andato bene, il giorno successivo e a distanza di una settimana ha fatto un controllo dove gli hanno confermato un buon decorso post operatorio. Al momento ha ancora i punti che dovrebbero andare via da soli, gli è stato prescritto nessuno sforzo per 4 settimana e nessun rapporto per altrettanto tempo, mi chiedo in generale i tempi di astinenza non sono piu' brevi tipo 15 gg?? Di certo cercheremo di seguire le istruzioni date ma nel qual caso si avessero dei rapporti prima delle 4 settimane?
In fine, il mio ragazzo è un ciclista, l'anno scorso gli è capitato durante una gara un po' lunga di sentirsi completamente "morti" testicoli e pene, poteva dipendere dal varicocele?
Grazie molte.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice ,
il consiglio dell'andrologo sull'astinenza sessuale è corretto. L'intervento di varicocelectomia coinvolge il funicolo spermatico ed un rapporto sessuale ,nella fase conclusiva "orgasmica", può determinare una contrazione della muscolatura che circonda questa struttura anatomica e quindi scatenare dolore.
Sul secondo quesito tendo a pensare che lì il problema da lei riferito non era legato alla presenza del varicocele ma alle ore passate pedalando ,seduto su una sella, in bicicletta.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 725XXX

Solo un'ulteriore precisazione, quindi l'astensione dai rapporti è proprio per veitare questo eventuale "dolore" o l'avere rapporti anticipatamente pregiudicherebbe anche la riuscita dell'intervento?
La mia è pura curiosità, visto che cmq vorrei rispettare le indicazioni dell'andrologo..

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
è solo un fatto di dolore
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#4] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
20% attualità
16% socialità
BASIGLIO (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
normalmente l'astinenza sessuale post intervento di varicocele è richiesta solo per evitare al paziente dolore inguinale durante l'atto.
Se il suo partner ha una cicatrice chirurgica normale e non sente dolore, dopo 15 giorni dall'intervento, è possibile riprendere l'attività ( con cautela!)

Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso

[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
personalmente non consiglio una così lunga astinenza sessuale, ma direi che molto dipende dal tipo di rapporto che si intende effettuare. Massimo 10-12 giorni ed è consentito una ripresa cauta dell'attività sessuale. So benissimo che alcuni pazienti proseguono anche nel post-operatorio una quotidiana pratica masturbatoria ad esempio. Non bisogna trascurare il fatto che viene sconsigliato lavare la ferita e l'impossibilità ad una normale igiene intima dopo il rapporto può essere un ostacolo non indifferente e da considerare. Il problema del dolore al momento dell'eiaculazione, Le assicuro, è davvero minimo, almeno secondo al mia esperienza e di certo mai tale da limitare l'atto sessuale.
Auguri affettuosi al Suo compagno per una rapida convalescenza.
Cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
come vede la medicina è arte , non solo scienza, ed ogni medico e chirurgo dà delle indicazioni cliniche in funzione anche della sua particolare esperienza clinica. Comunque l'indicazione all'astinenza post-chirurgica ,dopo una varicocelectomia, è data solo dal possibile dolore post-eiaculazione. Date comunque retta all' andrologo che operato suo marito , l'unico che ha valutato e operato "dal vero" ,in diretta e seguite attentamente le sue indicazioni.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentiel Utente,
Le ho dato il mio parere e quello che deduco dalla mia esperienza e dal mio modo di impostare la convalescenza.
Non ho mai registrato impedimenti alla ripresa di una cauta attività sessuale dopo varicocelectomia...nè prima...nè durante e nè dopo l'orgasmo e la eiaculazione.
Auguri affettuosi al Suo compagno ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
Date comunque retta all' andrologo che operato suo marito , l'unico che l'ha valutato e operato "dal vero" , in diretta e seguite attentamente le sue indicazioni.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
sempre e comunque fuori discussione che chi decide cosa, come, quando, perchè... di tutto ciò che occorre fare nel periodo post-operatorio di qualsivolgia intervento chirurgico...è il Chirurgo che ha operato.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it

[#10] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo infatti che il chirurgo che l'ha operata è quello che conosce meglio il suo caso
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#11] dopo  
Prof. Giovanni Martino

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
sempre e comunque fuori discussione che chi decide cosa, come, quando, perchè... di tutto ciò che occorre fare nel periodo post-operatorio di qualsivolgia intervento chirurgico...è il Chirurgo che ha operato.
Affettuosi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
Prof. Giovanni MARTINO
giovanni.martino@uniroma1.it