Oligoastenospermia

Buongiorno,io e mia moglie é da più di un anno,ormai,che proviamo a concepire un bambino.Abbiamo effettuato i dovuti accertamenti e in seguito a questi mi é stata diagnosticata una marcata oligoastenospermia(Spermiogramma:quantità:1,8-colore:bianco grigiastro-aspetto:torbido-viscosità:normale-ph:8,0-n°nemaspermi
24000-motilità nemaspermi:0-morfologia nemaspermi:50-indice vitalità:0.
Ho effettuato una visita urologica e dopo ecodoppler(testicoli di regolari dimensioni con microcalcificazioni didinarie non segni di idrocele nè di varicocele)l'urologo mi ha consigliato una biopsia testicolare bilaterale per avere un quadro della situazione piu' chiaro.
Un mese fa'ho eseguito la biopsia e il risultato é:testicolo dx:i tubuli seminiferi appaiono nei limiti morfologici della norma con apparentemente normalmente rappresentati tutti gli elementi della linea germinativa,si osserva iperplsia delle cellule di Leydig-testicolo sx:nel campione bioptico in esame i tubuli seminiferi sono di forma irregolare di diametro apparentemente ridotto,con fibrosi peritubulare e scomparsa degli elementi della linea germinale,l'interstizio é fibroso,cellule di Leydig presenti.
Mi é stata prescritta una cura vitaminica per 6 mesi al termine della quale dovrò effettuare uno spermiogramma ed eventualmente,se risultasse ancora negativo,rivolgermi ad un centro di fecondazione assistita.
Volevo aggiungere che nel 2005 sono stato operato di varicocele sx in seguito a spermiogramma nei limiti della norma.
Chiedo,gentilmente, un parere ed un consiglio sulla mia situazione.
Grazie. Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Giuseppe Quarto Urologo, Andrologo 7k 172 12
caro utente da quello che leggo il suo testicolo sn non produce spermatozoi mentre l altro è nella norma l ipotesi prospettata dal collega può essere valida anche se potrebbe essere indicata anche una stimolazione ormonale e verificare già a tre mesi con uno spermiogramma

Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sollecitudine con cui mi ha risposto.
Ho un ultimo quesito da porle:secondo lei a cosa può essere dovuto il non funzionamento del testicolo sx?Cos'é l'iperplasia delle cellule di Leydig?
Grazie.Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore,

difficile darle una "giustificazione" sulla diagnosi istologica ricevuta, dopo la biopsia testicolare da lei subita non avendo noi sotto mano tutta la sua storia clinica, non avendo potuto fare una valutazione clinica in diretta e soprattutto in presenza di un esame del liquido seminale che sembra eseguito non in un laboratorio dedicato ed aggiornato (da anni non si usa più l'indice di fertilità!).

A questo proposito lasci perdere l'indicazione terapeutica, a base di "vitamine", ricevuta e pensi a consultare, senza perdere altro tempo prezioso, un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.

Ho la sensazione che se lo avesse consultato prima si sarebbe risparmiato forse la biopsia testicolare che generalmente è inutile e quasi sempre non consigliata, se si sta percorrendo una prospettiva riproduttiva, a meno che non si procede ad una contemporanea crioconservazione degli eventuali spermatozoi riscontrati.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per il consiglio.Cordiali Saluti
[#5]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

[#6]
dopo
Utente
Utente
Certamente!
Vorrei sapere se può avere influito sul risultato dello spermiogramma il fatto che il prelievo non é stato effettuato sul posto,ma a casa a distanza di 30 min dalla consegna?Per un eventuale nuovo spermiogramma che tipo di analisi devo richiedere?
Grazie per la disponibilità.
Cordiali saluti
[#7]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore,

l'esame è bene farlo al laboratorio ma mezz'ora di tempo per la consegna può essere considerato come un periodo accettabile se non ci sono particolari ed avverse condizioni di tipo climatico, ad esempio molto freddo.

Un cordiale saluto.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie.Vi terrò informati sull'evoluzione della mia situazione.
[#9]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Noi qua siamo e, se lo desidera, ci aggiorni.

Un cordiale saluto.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Potreste consigliarmi un andrologo esperto nella provincia di Cremona?
Grazie!Cordiali saluti
[#11]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore,

per la scelta dell'andrologo nella sua provincia chieda un consiglio al suo medico di fiducia ma anche il nostro sito la può orientare ed eventualmente può consultare pure il sito ufficiale della SIA(www.andrologiaitaliana.it).

Un cordiale saluto.
[#12]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
l'andrologo mi ha consigliato una terapia ormonale con ANDRIOL cp 40mg per 2 mesi e un controllo del liquido seminale fra 3 mesi per verificare eventuali miglioramenti.
Vorrei cortesemente un vostro parere.Grazie
Cordiali saluti
[#13]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Caro lettore ,

da questa postazione, senza valutazioni ormonali e soprattutto senza una valutazione clinica diretta, non possiamo esprire alcun parere sulla terapia indicata che prevede l'utilizzo di un derivato androgenico, cioè del testosterone undecanoato.

Un cordiale saluto.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Le invio i valori ormonali ricavati da prelievo del sangue effettuato c.a 2 mesi fa:
S-GONADOTROPINA LH: 5,0 MLU/ML(1.5-9.3)
S-GONADOTROPINA FSH: 4,1 MLU/ML(0,9-11.9)
S-PROLATTINA: 15,2 NG/ML(2,1-17,7)
S-TESTOSTERONE:10,0 NG/ML(1,7-8,1).
Spero di aver reso un po' più chiara la situazione!
Grazie per la disponibilità e la pazienza!
CORDIALI SALUTI
[#15]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore ,

visti i valori ormonali, soprattutto quello del testosterone, l'indicazione ci pare ancora più complessa da capire.

Un cordiale saluto.
[#16]
dopo
Utente
Utente
Grazie lo stesso!Vi terrò aggiornati!
Cordiali Saluti!
[#17]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Qua siamo ed attendiamo.

Un cordiale saluto.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio