Ipersensibilità dolorosa del glande

Buon giorno , e la prima volta che chiedo un consulto on line , quindi ringrazio anticipatamente i dottorri che vorranno rispondermi. Il mio problema é di ipersensibilità dolorosa al glande. Ho 29 anni , fin dall adoloscenza ho avuto questo problema , il glande alla vista appare rosso ,e al tatto provo un fastidio che non definirei propriamente dolore acuto ma appunto fastidio, ho sempre avuto una leggera difficoltà nella scopertura del glande , l'operazione infatti non é impossibile ma la definirei macchinosa , a glande scoperto la sensibilità e il fastidio al tatto calano , questo mi ha permesso negli anni di condurre una vita sessuale sufficiente anche se ogni penetrazione comportava forte fastidio e disagio che spesso e con le mie partner riuscivo a sopportare avendo un rapporto normale , ma in altre occasioni mi ha impedito il rapporto sessuale. Il mio potrebbe essere un leggero caso di fimosi ? Ripeto la scopertura del glande risulta macchinosa e non automatica , anche se completa , il glande mi da fastidio e risulta iper sensibile al tatto nei primi secondi dopo la scopertura , la sensibilità diminuisce tenendolo scoperto ma si riacutizza immediatamente se bagnato con acqua o dopo ieaculazione. Potrebbe la circoincisione risolvere il mio problema e farmi condurre una vita sessuale più serena ? Grazie
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,non specifica se la evaginazione del prepuzio sul glande sia difficoltosa in erezione e/o allo stato di riposo.Comunque,e' evidente che solo una visione diretta possa permettere un giudizio di merito e permettere una
scelta terapeutica idonea.Cordialita'.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno e grazie per la risposta , é difficoltosa in erezione , in stato di riposo meno! Potrebbe trattarsi di fimosi ?

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test