Utente 557XXX
Buongiorno, sono mesi che convivo con dolori e peso continuo al torace (prevalentemente parte sinistra, ma anche destra). Nell'ultimo anno ho fatto due ECG con relative analisi del sangue sugli enzimi (al pronto soccorso per dolori al torace) e nell'ultimo mese ho fatto una prova da sforzo con cicloergometro e tutti gli esami sono risultati nella norma, senza alcun tipo di problema. Nelle ultime settimane i dolori erano diminuiti tantissimo, fino a sparire completamente e presentarsi solo temporaneamente per qualche minuto e poi sparire. Dopo lunghe camminate mi capita di avere tipo peso alla bocca dello stomaco e senso di dover digerire (ho sofferto di reflusso ed ora sto facendo una cura con pantoprazolo). Oggi durante uno sforzo fisico (spostamento di vari pesi) ho accusato i soliti dolori muscolari (parte alta sinistra e destra del torace) e poi sono spariti continuando lo sforzo, come se si fossero riscaldati. Il problema è nato nella fase di riposo dove sento un peso ed una stanchezza muscolare al lato sinistro, parte alta del torace (parte alta e sinistra del seno sinistro) e parte alta del braccio. Questa che chiamo stanchezza muscolare è continuata stando sdraiato e dopo del tempo rientra quasi del tutto, sentendo solo il muscolo pesante. La frequenza cardiaca, che misuro con un cardiofrequenzimetro, è nella norma ed a riposo risulta nei valori normali. Girando la testa sento una sorta di irrigidimento, cioè riesco perfettamente a girare ma come se fosse non allenato il muscolo e sentissi il movimento (ripetendolo più volte sembra sciogliersi e non ho dolore). La mia paura è sempre che sia rivolta al cuore, anche se ho fatto tutte le analisi del caso. Sottolineo che nell'ultimo anno ho fatto una vita sedentaria, senza alcun esercizio fisico (soffrendo di ipertrofia dei turbinati che ho quasi risolto, respiro col naso sempre anche se non al 100% in modo libero) e solo nelle ultime due settimane sto camminando di più e facendo qualche sforzo in più. Nel momento in cui la scrivo, dopo aver pranzato, la pesantezza o stanchezza è rientrata. Lei pensa che sia problema muscolare e che posso stare tranquillo?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I disturbi che lei degnala non hanno niente a che fare con il suo cuore si per tipo che per durata.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 557XXX

Quindi il fatto di sentire questo peso, oppressione per tanto tempo non è da imputare al cuore?