Utente
Buongiorno dottori ringrazio anticipatamente chi avrà la cortesia di rispondermi, giorno 23 Giugno sono svenuto ho perso conoscenza per pochi istanti per fortuna mi trovavo in compagnia di amici che mi hanno adagiato a terra evitandomi di battere la testa o ferirmi nella caduta, mi hanno raccontato che il tutto è durato pochi secondi e che poi ho subito ripreso conoscenza, sono andato in ospedale dove mi hanno fatto una tac esami del sangue ecg mi hanno tenuto in osservazione tutta la notte e dimesso consigliandomi di fare una visita cardiologica e un holter di 24 ore, ho eseguito ecg ecocardiogramma con ecodoppler e visita cardiologica ed era tutto ok nessuna anomalia, ho fatto un holter cardiaco di 72 ore e il cardiologo mi ha detto che era perfetto, ho. pubblicato il referto anche qui allora mi rispose il dot. Cecchini confermandomi che non c'era nulla di patologico, allora ipotizzarono un probabile colpo di calore dovuto al fatto che avevo passato la giornata al mare e c'erano 35 gradi, ma 2 giorni fa mi stava per risuccedere stavolta in palestra per fortuna ho riconosciuto i sintomi mi sono seduto e fermato per tempo, vado nuovamente in ospedale ecg tac esami ematici per escludere problemi cardiaci tutto negativo, mi consigliano per scrupolo di eseguire un Doppler delle carotidi ma che a questo punto il mio problema è di natura psichiatrica essendo un soggetto ansioso e che gli svenimenti possono essere ricondotti a degli attacchi di panico, quindi mi hanno consigliato di fare una visita neuropsichiatrica in cui lo specialità valuterà se aiutarmi farmacologicamente aiutatemi io adesso sono a casa ma avverto senso di capogiro e nausea ho escluso in tutti i modi problemi cardiaci cerebrali non risulta nulla di anomalo nelle analisi nessun valore alterato nulla, ho un dolore al collo ma se avessi dei problemi cervicali possono addirittura portare a svenire? aiutatemi non si può vivere temendo di cadere a terra o farsi accompagnare per uscire di casa per paura di svenire

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se ha attacchi di panico occorre che curi quelli.
dal punto di vista cardiologico , come vede, non è stato riscontrato alcunche

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie dot.Cecchini quindi lei è d'accordo sulla visita psichiatrica e un eventuale terapia farmacologica?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Concordo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dot.Cecchini mi faceva piacere aggiornarla sulla situazione,ho fatto la visita psichiatrica il medico ha fatto diagnosi di ansia con attacchi di panico come previsto,mi ha dato questa cura:
Cipralex gocce:10 gocce alle 12
Xanax 0,25 alle 8-14-20 lei da cardiologo è d'accordo con questa cura?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
eh certo
tranquillo guarirà
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Queste sostanze non danno effetti collaterali sul cuore?la mia fissazione è sempre sul cuore

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se la fissazione è il suo,problema deve curare la fissazione e non il cuore.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Dot.Cecchini mi perdoni se la disturbo nuovamente e dopo tutto questo tempo,ma stanotte ho avuto un sintomo strano come un fastidio che partiva all'altezza dello stomaco e come se i battiti accelerassero,sono andato dal curante che ha detto che potrebbero essere extrasistole date dal mio stato d'ansia,ma io non ho fastidi al petto ma proprio all'altezza dello stomaco come se mi rimanesse il cibo in gola,ho una gran paura sarà il caso di farmi rivisitare dal cardiologo!?