Utente
Salve, sono nuovo del forum e volevo innanzitutto ringraziare quanti lavorano su questo sito, per la pazienza che portate.
Mi scuso per la lunghezza del testo ma io volevo chiedere un vostro parere.
Tutto è iniziato ad ottobre 2019, bruciore al petto fortissimo.
Andai al pronto soccorso fecero, enzimi, ecg, ed torace e dissero che erano dolori toracici da curare con antinfiammatori per cinque giorni.
Fatta la cura, passarono questi dolori, ma iniziarono i dolori allo stomaco, con tachicardia, cardiopalmo ecc.
Un giorno andando in ufficio facendo le scale avevo affanno, poi tachicardia mancanza di fiato parestesia, sembrava che stessi morendo.
Il mio collega chiamò l'ambulanza e andai di nuovo al pronto soccorso, sempre analisi, enzimi ecg, e sotto mia richiesta un eco con risultati buoni (c' era qualcosa tipo lo spessimento i foglietti pericardici, ma la cardiologa disse che erano cose fisiologiche).
Ho passato 20 giorni con tachicardia improvvisa, mancanza di fiato, andai anche da un gastroenterologo che mi riscontrò ansia e reflusso e mi diede faringel.
Per cinque mesi sono stato bene.
Premetto che sono un tipo ansioso e super stressato dal lavoro (lavoro anche 10 ore al giorno), ieri mentre ero a lavoro, all imptovviso mancanza di fiato, tachicardia parestesia ecc... sono andato dal cardiologo, la sera, mi ha misurato la pressione fatto un ecg e mi ha detto: l'Ecg è perfetto, la pressione era 120/80 (per lui buona), su mia insistenza ho fatto un eco, e mi ha detto che il cuore era di dimensioni normali, buona la funzione contrattile, non avevo pericardite, ha detto che era un cuore agitato.
Mi ha scritto al tri esami tipo holter ecodoppler ma mi ha detto che non erano urgenti erano giusto per sicurezza.
Mi ha detto che i sintomi sono da attacco di panico.
Ogni tanto mi vengono delle fitte.
L altra volta andai in bici, per tutto il giorno pensavo che mi sarebbe venuto qualcosa e infatti dopo un ora mi sono sentito male, sembrava che mancasse un battito e sono andato in panico.
Dopo 5 minuti mi sono tranquillizzato e ho rifatto due km per tornare a casa.
Secondo voi cosa devo fare?
La notte non dormo bene, perchè mi agito.
Non vi spaventate per il mio peso, sono stato sempre così.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
"per tutto il giorno pensavo che mi sarebbe venuto qualcosa e infatti dopo un ora mi sono sentito male, sembrava che mancasse un battito e sono andato in panico."

Si chiama ansia anticipatoria, tipica degli attacchi di panico, che debbono essere curati con uno specialista

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, stanotte alle 2 non riuscivo a dormire e subito mancanza di fiato tachicardia dolore al petto, ho preso delle gocce di tranquirit, dopo mezz'ora ora sono crollato come un sasso.