Utente
Gentile diottor Cecchini,

Mi rivolgo a Lei per un consiglio:
Ho letto un Suo articolo beta bloccanti e pacemaker.

Mio nonno del 1931, anni 90, gli e stato impiantato il pacemaker il giorno 08/09 e consigliato di proseguire con plavix e assumere simvaststina 20.

Riporto il referto prima dell'impianto:
ritmo sinusale con BAV di I grado ed episodi di BAV II grado di tipo 2.
Frequenza massima delle 24 ore 98 bpm, media 58 e minima 28.
Rilevate tre extrasistole ventricolari e 365 sopra-ventricolari con brevi run di battiti.
Paziente con episodi presincopali, si consiglia impianto PMK definitivo.


Gentilmente:
Ha i battiti alti a 85 oggi, dovrebbe assumere un beta bloccante o sono controindicati nel blocco atrio ventricolare?


Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
certwmente ,dato che ha il PM non vi è alcun problema

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore.
Ne parlo con il medico, ma Lei gentilmente consiglia per ridurre la frequenza cardiaca un beta bloccante come il bisoprololo o ivabradina?

Grazie

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Dipende da tanti fattori come ad esempio la ecografia cardiaca è L storia del paziente ....dal tipo di PM impiantato ...

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio, purtroppo dottore non ho gli esami di mio nonno.
Il pacemaker e bicamerale. Nel 2015 ha avuto un ischemia vascolare.
Parlo con il cardiologo per il beta bloccante.

Cordialmente