Utente 425XXX
Salve a tutti. Nell'attesa che un medico in materia possa rispondermi, vi espongo il mio problema.
Sono un ragazzo di 24 anni e peso 90kg, alto 190cm.
6 mesi fa ho effettuato una ecografia addominale per presunti calcoli alla colecisti, e dalla eco si evinceva un piccolissimo calcolo di pochi millimetri ed un polipo di 2.7mm. Oggi a distanza di sei mesi ho ripetuto l'esame: il calcoletto non c'è più, avendo effettuato una terapia con Ursobil per tutto il periodo, ma il polipo da 2.7mm è passato a 5mm, ingrossandosi quindi di 2.3mm. Mi è stato consigliato il monitoraggio a distanza e, nel caso in cui il suddetto polipo dovesse ingrossarsi ulteriormente, una colecistectomia. La mia domanda è la seguente: è preoccupante questa crescita di 2.3mm avvenuta in questi 6 mesi? Se in questi 6 mesi è comunque cresciuto ne di poco ne di tanto, non sarebbe meglio optare per la colecistectomia piuttosto che continuare a monitorare il polipo col rischio che poi possa ulteriormente ingrossarsi? Ho letto che i polipi non sono pericolosi se non superano il centimetro, ma il fatto che sia cresciuto di questi 2.3mm in sei mesi mi tiene un po' preoccupato. Attendo risposte...nel ringraziare anticipatamente, auguro un buon proseguo a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nessuna indicazione all'intervento ed i pochi mm di differenza possono anche essere dati da una falsa interpretazione ecografica.



Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it