Utente 176XXX
Ho subito un forte urto al gomito e a parte il dolore iniziale molto intenso adesso, dopo circa 4gg dal trauma, ho ancora i seguenti sintomi:
-intorpidimento costante dell'anulare, del mignolo e del palmo della mano in corrispondenza di tali dita;
-scossa elettrica intensa ad anulare e mignolo se vado a tastare il nervo ulnare in corrispondenza del gomito;
-non ho alcun problema nella flessione/distensione dell'avambraccio e delle dita della mano;
-nessun altro dolore in corrispondenza del gomito.

Sto applicando pomata antinfiammatoria.
Mi chiedo se è necessario fare esami specifici per accertare un'eventuale lesione del nervo e/o uno spostamento dello stesso dalla sua sede. Se si, che esami dovrei fare e a quale specialista dovrei rivolgermi? Io sono a Bari.

Grazie mille per l'ottimo servizio che fornite.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

stia tranquillo: può aspettare senza fare alcuna terapia.

Nel giro di una o due settimane dovrebbe notare un miglioramento o una scomparsa dei sintomi.

Mi tenga aggiornato.

Cordiali saluti.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 176XXX

La ringrazio per la celerità della risposta e sono contento di sentire che non devo preoccuparmi.
Le chiedo però la cortesia di cercare di spiegarmi i motivi di questi fastidiosi sintomi.
Grazie ancora per la disponibilità
Un saluto

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il motivo è dato dalla contusione subìta dal nervo ulnare nel passaggio nella cosiddetta doccia epitrocleo-olecranica (al gomito): tale trauma ha determinato un danno temporaneo, che già ora si sta riparando automaticamente, ma richiede un certo tempo.

I motivi sono sia l'entità del trauma (che certamente non è stato modesto), che la particolarità del nervo e della sede colpita: il tratto di nervo che deve ripararsi è piuttosto lungo (dal gomito fino alla mano) e pertanto è proprio questa "distanza" che richiederà un tempo non brevissimo.

Ma stia tranquillo: tutto si sistemerà nel migliore dei modi.

Cordiali saluti.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente 176XXX

Gentilissimo Dr. Leccese, vorrei aggiornarla sullo stato di guarigione del mio nervo ulnare.
Effettivamente, come da lei previsto, l'intorpidimento della mano sta pian piano svanendo e sta quindi tornando la normale sensibilità al mignolo e all'anulare.
Continuo a non avere alcun problema nella flessione/distensione dell'avambraccio.
L'unica cosa che continua a farmi preoccupare è l'eccessiva sensibilità del nervo. Molto semplicemente, quando ho il gomito piegato e mi capita di toccare in un punto particolare continuo a ricevere le scosse elettriche alla mano. Proprio oggi mi è capitato di urtare molto leggermente lo schienale della sedia, tra l'altro morbido, per avvertire una scossa di ESTREMA intensità.
Il mio timore è che il nervo sia scoperto o fuori dalla sua normale sede.
E' una preoccupazione fondata? Mi consiglia comunque di aspettare senza alcuna particolare terapia e/o esame?
Mi scusi se insisto però il sintomo che le ho descritto mi sembra davvero anomalo ed è l'unico che non sembra voler attenuarsi.

Grazie ancora per la sua disponibilità.

Saluti

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Stia tranquillo !

Il suo nervo è al suo posto: l'ipersensibilità che attualmente è presente è una cosa assolutamente normale.

Tra un paio di settimane mi dia notizie.

Cordiali saluti.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#6] dopo  
Utente 176XXX

Carissimo Dottore, mi sembra il minimo darle un feedback sulla vicenda.
Devo ammettere che nonostante le mie preoccupazioni la sua diagnosi è stata praticamente perfetta.
L'intorpidimento della mano è passato e l'ipersensibilità del nervo è quasi del tutto scomparsa.
Grazie ancora
Saluti
Emanuele

[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sono contento sia di aver ricevuto le notizie, sia che esse siano buone e in linea con le previsioni.

Cordiali saluti.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale