Utente
Salve,
sono un ragazzo di 25 anni.

4 anni fa ho ricevuto una botta alla mano destra mentre prestavo servizio come bagnino in un parco acquatico.

Dato che il gioco non era a norma, il bagnino doveva "parare" gli utenti in arrivo, i quali scendevano da uno scivolo sopra ad un tappetino e a una certa velocità.

Nel "parare" un utente ho ricevuto una botta alla mano destra, causandomi uno svenimento.

Dopo qualche minuto mi sono ripreso e mi è stato dato del ghiaccio; il dolore c'era, ma era sopportabile.

Non ho prestato attenzione all'accaduto perché il dolore non era forte, ma da quell'avvenimento mi si è formato un callo osseo esuberante alla base della seconda falange del pollice.

Qualche mese fa, dopo aver scartavetrato delle persiane in legno, a distanza di due settimane dal termine del lavoro casalingo mi è venuto un fastidio al pollice, che è scomparso dopo quattro settimane.

Vorrei sapere se è possibile mediante intervento chirurgico eliminare questo callo osseo
(A breve ho intenzione di prenotare una visita con un chirurgo della mano)

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per sapere il ruolo di questo "callo osseo" e quindi per capire cosa si possa fare e soprattutto se sia da asportare, è indispensabile aver visto le radiografie. Le porti con sé alla sua prossima visita presso il chirurgo della mano. Non abbiamo elementi per poterle rispondere.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente
Perfetto,

La ringrazio per le informazioni riportate.