Utente 466XXX
Buonasera,
6 mesi fa ho subito un intervento di lobectomia superiore sinistra per carcinoide tipico in toracotomia. Si la ferita più grande ha avuto un ottimo decorso anche se si presenta ancora a tratti bianca a tratti rossiccia. Vorrei sapere se è il normale decorso.
La ferita del drenaggio invece ha avuto anch'essa un ottimo decorso (ho totlo i punti dopo circa 10 giorni dall'intervento) e si è schiarita molto ma al centro presenta un "bozzo" rosso e rialzato, come una specie di durone rialzato grande circa 5 mm non dolorante.
Vorrei sapere se è un normale decorso. Può essere che è rimasto un punto all'interno che non è stato rimosso e questo ha creato un cisti?
Inoltre 3 mesi circa dopo l'intervento ad oggi accuso dolore nella zona lombare sinistra(stesso lato dell'intervento) e nel gluteo e coscia dopo che rimango seduta per diverso tempo. L'ortopedico ipotizza ad un problema circolatorio. Vorrei sapere se tale sintomo può essere riconducibile all'intervento che ho subito, magari per un riassetto interno degli organi oppure davvero ad un problema circolatorio visto che nei giorni del ricovero ho indossato le calze antitromotiche.
Vorrei un Vostro parere.
Grazie.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Lo Iacono

24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Tutto quello che riferisce fanno parte del regolare decorso post-operatorio.
La cicatrice del drenaggio toracico è improbabile che venga "bella", il punto per chiudere l'orifizio del drenaggio è fatta per strozzare il tramite del drenaggio e il "bozzo" è normale, si appianerà.
I fastidi che riferisce a gluteo e coscia verosimilmente non sono legati all'intervento, ma vanno approfonditi con l'ortopedico di riferimento.
Dr. Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia, Milano - www.ieo.it

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Gentiilissimo Dottore la ringrazio moltissimo per la risposta.
Cordialità.