Utente
Salve Dott. sono preoccupato per la seguente diagnosi: vasi epiaortici con ispessimento intimale bilateralmente sulle ACC. Presenza di ispessimento intimale con placche omogenea isoecogene alla biforcazione dell’ ACI di sx e dx che determinano stenosi intorno al 40% (ECST) con velocità di picco sistolico inferiore a 125 cm/sec che non determina stenosi emodinamicamente significative. Pervie appaiono entrambe le art. vertebrali con direzione di flusso encefalopeta”. Mio padre sulla 70ina di anni (parliamo degli anni ‘90) ha avuto intervento alla carotide in quanto molto occlusa. Io pratico da molti anni sport regolare(corsa) ho 57 anni peso 72,5 kg P.A. nella norma, no fumo da sempre, altezza 1,77 con ecg da sforzo ogni anno nella norma. Esami sangue buoni ogni anno. Cosa mi consiglia dottore? C’è una cura per non far aumentare la percentuale di stenosi o per ridurla? La ringrazio, saluti PS: tale esame l’ho fatto anche nel 2013 e 2015 ed era negativo.

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UN CONSULTO A DISTANZA

Gentile Utente,
l'esame mette in evidenza lesioni aterosclerotiche "non emodinamiche", che cioè al momento non determinano riduzione del flusso. In assenza di manifestazioni cliniche ad essa riferibili si tratta di una condizione da verificare nel tempo con attenzione vista l'età e la progressione, mettendo sotto controllo assiduo i fattori di rischio quali ipertensione, diabete, dislipidemie, sovrappeso, stress, ecc..
Terapie preventive (antiaggreganti, statine) potrebbero essere molto probabilmente considerate a giudizio del Medico curante.
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, ma io non avendo dislipidemie, ne diabete, ne ipertensione, ne stress, non sovrappeso, pratico regolare attività fisica, dovrei ugualmente assumere statine e/o anti aggreganti? Inoltre, ogni quando ripetere l’esame? Assumo omega 3 con steroli vegetali a cicli di 2-3 mesi. Potrebbe bastare? Posso fare attività fisica tranquillamente? Saluti

[#3]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
È opportuno che sia seguito da un Internista.
I fattori di rischio vanno tenuti sotto controllo per verificarne la eventuale insorgenza.
Un primo controllo potrebbe essere opportuno a sei mesi e successivi in base all’esito.
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/