Utente
Buongiorno,
venerdì scorso ho fatto una visita proctologica e mi hanno diagnosticato quanto segue:
Lamenta da qualche tempo ripetute crisi emorroidarie.
E.O. Normotono sfinterico, normale contrazione e rilasciamento sfinterale.
In proctoscopia plesso emorroidario ectasico e flogosato, discreto prolasso mucoemorroidario in ponzamento.
Diagnosi: malattia emorroidaria con prolasso suscettibile di correzione con intervento di Logo previa rettoscopia.
Considerando la mia diagnosi, Vi pregherei di dirmi se è consigliabile soltanto questo tipo di intervento.
Inoltre, vorrei sapere se nella mia condizione sono sconsigliati rapporti anali.
Grazie e cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Edoardo Liberatore

32% attività
4% attualità
12% socialità
ATRI (TE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
1-Nel referto della visita non è specificato se si tratta di emorroidi di II o III grado: nel primo caso sono in genere sufficienti delle legature elastiche ambulatoriali, nel secondo può essere indicato l'intervento secondo Longo.
2-In una zona che, a quanto descritto ha segni di infiammazione è evidentemente meglio evitare qualsiasi forma di traumatismo locale.
Dr. Edoardo Liberatore
Specialista in Chirurgia Generale
Proctologo