Utente
Salve,è da parecchi mesi che soffro con la pancia e non riesco a capire a cosa sia dovuto questo problema e perche' malgrado le varie cure con medicinali quali normix e debridat il mal di pancia appena eccedo un po' ritorna sempre... Inoltre è da circa un mese che avverto un forte dolore anale durante la defecazione...
Oggi sono andato da un medico nel reparto endoscopia e sapevo che era gastroenterologo... di conseguenza mi aspettavo una visita alla pancia e che mi avesse aiutato o almeno SPIEGATO il motivo dei miei dolori alla pancia che ho da circa un anno... Ma questi appena gli ho parlato del mio problema anale senza neanche ascoltare minimamente il resto dei problemi e senza neanche visitarmi la pancia per piu' di 30 secondi, si è messo un guanto e mi ha fatto chinare, mi ha cosparso l'ano di gel e messo un dito dentro... e nel giro di un minuto, è entrato subito ed ho sentito dolore... mi ha detto che si tratta di una ragade... Io pero' sono titubante non per il fatto che sia una ragade o meno ma per come ha agito il dottore... la ragade ce l'avro' da circa un mese ma il dolore piano piano si stava affievolendo... Adesso dopo la visita mi è aumentato... Il mio timore è che questa cosa che ha fatto non sia un intervento di sua competenza infatti gli altri assistenti gli hanno chiesto se aveva bisogno di un aiuto... IL dottore era anziano... io adesso sono preoccupato... mi fa male dentro e non mi ha mai fatto cosi' male prima... cosa ne pensate?

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non c'e' bisogno di particolari Specializzazioni per poter eseguire una visita proctologica: qualsiasi Medico, ovviamente laureato, abilitato ed iscritto all'Ordine, puo' farlo. Poi va da se' che uno Specialista in Chirurgia probabilmente (e sottolineo "probabilmente") dovrebbe avere piu' esperienza in questo settore; cosi' come il Pediatra ha piu' esperienza sui bambini, il Ginecologo sulle donne, e via dicendo. La diagnosi di ragade anale tuttavia e' senz'altro alla portata della maggior parte dei Colleghi. Comunque se non ha fiducia in colui che l'ha visitata puo' sempre chiedere un ulteriore consulto ad un altro.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Sa una cosa: lei ha proprio ragione... Mi sono spaventato un bel po' emotivamente, lo ammetto... Soltanto che non ero preparato psicologicamente a quel genere di visita e soprattutto non me l'aspettavo in quella specifica sede...
Pero' cio' non giustifica il fatto che dei miei problemi alla pancia, che sono anche quelli che mi recano piu' dolore, se ne sia fregato e non mi abbia dato spiegazioni... E mi sono spaventato anche perche' adesso avverto nell'ano un senso di fastidio e bruciore che prima non avevo e quindi ho paura che abbia peggiorato qualcosa...

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non voglio giustificare nessuno, tantomeno qualcuno che non conosco. Ma forse la comunicazione tra di voi e' stata tale per cui il Collega ha pensato che il motivo per cui lei chiedeva il suo parere fosse principalmente uno (la ragade) tralasciando cosi' di indagare sul secondo (colon irritabile o quant'altro).
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per il consulto, è stato gentilissimo... Capisco di essere alquanto teso perche' per me e' una cosa totalmente insolita... Ad ogni modo mi ha dato: antrolin crema per applicazioni locali... E dilatan apparecchio...
Pero' non mi ha detto per quanto tempo devo seguire questa cura e in cosa consistono queste 2 cose... ??

[#5] dopo  
Utente
Dottore in questo istante ho preso della carta igienica xke' mi bruciava un po' e ho fatto lo stesso atto del pulirmi pur essendo andato in bagno 2 ore fa dopo la visita ed essermi lavato... E adesso sulla carta igienica c'e' del sangue... il sangue non mi era mai uscito malgrado il dolore, è normale che la visita mi abbia provocato ulteriori danni??

[#6]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non parlerei di danni. Magari, com'e' ovvio, l'esplorazione digitale e' andata a disturbare qualcosa di quiescente, ma credo non sia nulla di irreparabile. Per quanto riguarda la crema e i dilatatori deve necessariamente farselo dire dal Medico che l'ha visitata, anche se credo che le informazioni generiche sul loro utilizzo potra' leggerle anche sui foglietti illustrativi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#7] dopo  
Utente
Dottore mi scusi ancora se la disturbo... Ho appena comprato sia il DILATAN che ANTROLIN CREMA. Soltanto che continuo a perdere delle goccioline di sangue dall'ano dopo questa visita e sento dolore anche quando cammino... Tutti questi sintomi cosi' forti non li avevo mai avuti prima...! Ad ogni modo volevo sapere se nel mio caso (ragade) devo applicare il dilatatore freddo o caldo e se devo applicare quello grande, medio o piccolo... E soprattutto se adesso che la ragade è aperta posso utilizzare la crema e il dilatatore o mi conviene aspettare qualche giorno o almeno che smetta di uscirmi del sangue...
Grazie mille per i consigli... Cordiali saluti

[#8]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La temperatura non e' fondamentale, va bene quella dell'ambiente in cui si trova, sperando che non sia ne' troppo caldo ne' troppo freddo! Ovviamente bisogna iniziare da quello piu' piccolo e aumentare progressivamente la misura secondo le indicazioni del suo Medico; se non le ha avute, nemmeno su come utilizzare la crema, sara' meglio contattarlo, anche se ritengo che per utilizzare i dilatatori sia meglio attendere che la fase acuta sia passata.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#9] dopo  
Utente
D'accordo la ringrazio, allora aspettero' qualche giorno, prima di iniziare con i dilatatori... Mentre riguardo la pomata posso utilizzarla anche adesso che perdo sangue dall'ano o devo aspettare che si fermi la fuoriuscita di sangue?
Inoltre ho letto che ci sono parecchi effetti indesiderati per l'utilizzo di ANTROLIN... alcuni anche abbastanza pericolosi... ho un po' di timore...

[#10]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
E' proprio per questo che non voglio (oltre che non posso) darle indicazioni via internet: la prescrizione di un farmaco, anche se in crema, e' una responsabilita' che soltanto chi l'ha visitata direttamente puo' assumersi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#11] dopo  
Utente
Un ultimo consiglio: prima di mettere la crema aspetto che finisca il sanguinamento??

Comunque lo so, capisco perfettamente ciò che vuole dire. Io apprezzo davvero moltissimo quello che fa su questo sito, Dott. Stefano Spina, ho notato che lei è uno dei piu' presenti qui sopra, sempre pronto ad aiutare il prossimo e a chiarire ogni perplessita riguardo le indicazioni di medici che probabilmente hanno peccato in superbia nella loro professione o hanno dimenticato che i soggetti del loro lavoro sono PERSONE, con emozioni, reazioni e stati d'animo... Non automi, non numeri, non banconote per arricchire le loro tasche e neanche loro colleghi preparati mentalmente per un determinato tipo di argomenti...
Mentre lei invece è qui, senza chiedere niente in cambio, dà un suo supporto gratuito sia morale che professionale (pur essendo consapevole di essere in questo caso limitato, ne prende coscienza e cerca di fare il possibile entro questi limiti...) e lo fa per pura passione per il suo lavoro e voglia di aiutare il prossimo... Probabilmente lei non avra' il riconoscimento di ciascuna persona alla quale ogni giorno dà un consiglio, ma sappia che oggi lei è stato apprezzato...

[#12]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La ringrazio molto per le sue belle parole. Purtroppo pero', come lei giustamente scrive, il mezzo telematico ci impone delle limitazioni: come del resto anche per i dilatatori, il buon senso consiglierebbe di attendere che passi la fase acuta prima di utilizzare farmaci ad azione locale; ma lei non puo' e non deve fidarsi di chi, come me, non ha potuto visitarla: l'unica persona che puo' darle una risposta definitiva e' il Collega che conosce di persona il suo caso.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#13] dopo  
Utente
Dottore buongiorno vorrei chiederle un'ultima opinione, anche se lei in un certo senso è di parte... cosa ne pensa dell'omeopatia per curare le ragadi? Per quanto ne sa lei è un rimedio efficace che potrei prendere in considerazione??

[#14]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ha detto bene: sono di parte... Non conosco peraltro i meccanismi dell'omeopatia: non seguo attualmente pazienti che me ne hanno parlato, ne' so se davvero sia possibile ottenere risultati reali con tali metodi. Mi dispiace, questa volta non le sono stato di grande aiuto...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com