Utente
Egregi dottori, siccome soffro di questo prurito nella zona anale e perineale da ormai più di un anno e siccome le visite specialistiche non hanno dato alcun esito chiedo il vostro parere: il chirurgo generale ha ipotizzato una prostatite e mi ha mandato dal proctologo, il quale ha escluso ogni possibilità di ragadi, emorroidi etc. alla visita ho avvertito un modesto dolore alla prostata e mi ha mandato dall'urologo il quale ha escluso alcun problema alla prostata: il fatto è che non ho alcun tipo di disturbo, dico nessuno, fuorché questo prurito, lo ripeto perché insistentemente mi chiedevano se avevo dolori di qualche genere, difficoltà ad andare in bagno etc. Siccome io sono sempre stato regolare e non ho cambiato il mio stile di vita, quale può essere il mio problema? Grazie per il tempo dedicatomi.

[#1]  
Dr. Giovanni Piazza

28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
potremmo dire che il motivo della sua domanda è........"e dopo tanto girovagare tra questi e quello mi è rimasta solo l'isola Medicitalia"! suona così?
Comunque ci farà sapere; andiamo all'annoso problema del gratta gratta che non si ferma!
Innanzitutto diciamo da quanto lei riporta che si sono escluse delle parassitosi intestinali ( almeno credo di aver capito così!) ma il prurito è costante e da 1 anno! ora le chiedo:
Che detergente ha usato sino ad ora?
E con che pH?
Svolge attività fisiche ed indossa materiali sintetici?
Pantaloncini in acrilico? Ciclisti?
La sua compagna, fidanzata, moglie ha problemi di infezioni ginecologiche?
Sono presenti lesioni particolare della cute del Perineo?
Ci aiuti!! e vedremo cosa poter fare!
Cordialmente
Dr.Giovanni Piazza
www.drgiovannipiazza.blogspot.com
Dr. Giovanni Piazza
Chirurgo Oncologo
www.Gruppopalermomedica.blogspot.com
www.drgiovannipiazza.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua risposta repentina, devo ammettere che questo strumento per me è alquanto insolito; infatti è la prima volta che chiedo un consulto via internet e facendo un po di ricerche devo dire que questo sito l'ho trovato molto interessante, soprattutto ritengo che i professionisti che dedicano il loro tempo gratuitamente a rispondere alle più svariate richieste siano spinti da un forte senso sociale di cui tutti noi dobbiamo esserne grati.
Tornando al mio problema, come dicevo non ho cambiato il mio stile di vita, infatti il detergente è a ph neutro, infasil, dave, questi che si reperiscono facilmente in commercio, gli slip sono quelli che porto da anni, alcuni in cotone, altri in microfibra, la mia attività lavorativa è sedentaria (10 ore davanti un pc), niente acrilico e niente bicicletta, la mia fidanzata non ha problemi ginecologici a parte un utero fibromatoso, il perineo se è arrossato è colpa mia che mi gratto, spero di aver risposto esaurientemente. Il medico di casa dice che può essere l'alimentazione, ma sto cercando di evitare pomodori, agrumi e altro, ma certo al caffè non posso rinunciare. Grazie confido in Voi.

[#3]  
Dr. Giovanni Piazza

28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
FERMO LI! INFASIL? ma il pH del prodotto non è 5,5?
Ascolti, si rechi in farmacia e prenda un detergente contenente centella, menta, malva specifico per l'ambito perineo-genitale.
I prodotti sono molti, ma per regolamento del sito non posso produrre i nomi commerciali!
Cordialmente
Dr.Giovanni Piazza
www.drgiovannipiazza.blogspot.com
Dr. Giovanni Piazza
Chirurgo Oncologo
www.Gruppopalermomedica.blogspot.com
www.drgiovannipiazza.blogspot.com