Utente 339XXX
Gentili Dottori,

vi scrivo in riferimento alle continue recidive condilomatose che ho nel canale anale. Tutto è cominciato più di un anno fà con un'operazione per l'asportazione di emorroidi, intervento durante il quale il chirurgo ha scoperto la presenza di condilomi interni e perianali ed ha provveduto ad una prima pulizia. La recidiva è arrivata un mesetto dopo, e mi sono sottoposto nuovamente ad intervento chirurgico in anestesia, questa volta, generale. La terza recidiva si è manifestata a distanza di un mese e mezzo, sempre con sintomo del prurito anale. Da questo momento ho deciso di cambiare medico e mi hanno operato in una struttura pubblica con la tecnica TEM, che sembrava dovesse avere chissà quali risultati. Dopo 2 mesi da questo ultimo intervento, il cui post-operatorio è stato a dire poco traumatico, i condilomi sono sempre lì, interni all'ano.
Ora, considerando che :
- le lesioni sono del ceppo 6.
- dalle analisi del sangue non risulto essere immunodepresso anzi ho le difese immunitarie medio-alte
- la mia vita sessuale era normale prima del sorgere delle lesioni, ed è calata drasticamente dopo, essendo io gay
- mi ha seguito in questo tour de force mio padre, medico e certamente non sprovveduto (anche se non proctologo).

Le mie domande sono quindi le seguenti:

1) è normale che dopo tre interventi chirurgici di asportazione in una zona così difficile e delicata,questi maledetti condilomi tornino di continuo?

2)non esiste una crema per uso interno che non sia l'Aldara e che possa eliminare o contrastare la comparsa di condilomi?

3)è possibile la rimozione di condilomi interni mediante DTC, evitando così il calvario dell'anestesia e della sala operatoria?

4)Essendo io fumatore, il fumo incide realmente sulla possibilità di recidive?

Sono disperato, vi ringrazio.

Saluti

[#1]  
Dr. Michele Malerba

24% attività
4% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,può succedere che dopo tre interventi chirurgici i condilomi recidivino, perchè i condilomi si trasmettono principalmente per via sessuale e sono causate da virus del tipo Papillomavirus.
Atteso che la principale via di trasmissione è rappresentata dal contatto sessuale è consigliabile, quindi, che venga controllato anche il partner ed, eventualmente, curato contemporaneamente.
Senza ricorrere ad interventi più pesanti , molti sono i trattamenti cui può riccorrere e che vanno iniziati anche in presenza di lesioni minime (la malattia non guarisce spontaneamente).
-ApplicazionelocalediPODOFILLINA(WartecCrema,Condyline - CRIOTERAPIA (FREDDO) con Azoto liquido
- Asportazione locale con bisturi o Elettrobisturi
- Asportazione locale con Laser
Il fumo ha scarsa o nulla influenza sulla possibilità di recidive.
Distinti saluti.
Dr. Michele Malerba