Utente
Egregio dottore, sono una donna di 35 anni. Un anno fa circa, mi sono sottoposta ad una visita proctologica stante la presenza di un lembo di pelle fuori l'ano che non mi da alcun fastidio. DAll' anoscopia è risultato : ragade superficiale ad ore 6, emorroidi di II° grado, presenza di marisca. Da premettere che non sono stitica, evacuo regolarmente ogni giorno. Tuttavia,ogni tanto, mi capita,a causa delle feci un poco dure,durante il loro passaggio nel canale anale avverto come un graffio con conseguente perdita di qualche goccia di sangue nella cartaigenica e la fuoriuscita di un piccolo emorroide alla base dele suddetto lembo di pelle. Sinceramente non provo alcun dolore, ma qualche fstidio. La informo, che il proctologo, mi aveva ordinato ogni 3 mesi fleboral 300 per 20 gg.. Devo dire che in precedenza avevo usato l'arvenum, ordinato dal medico di famglia e mi ero trovata meglio, in quanto dopo la sua sospensione per un bel pò non avuto problemi. Non capisco se il sangue è una conseguenza della ragade o dell'emorroide? Inoltre, appena assumo uno dei due farmaci l'emorroide scompare. Quale farmaco e pomata mi consiglia e per quanto tempo? Mi devo preoccupare? Quali precauzioni devo usare in considerazione di una prossima gravidanza?

[#1]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora
lei riferisce una doppia patologia (ragade ed emorroide) per risolvere le quali, in alcuni casi, è necessario un intervento chirurgico. Non è inoltre possibile consigliare farmaci senza prima aver verificato l'origine del sanguinamento e lo stato attuale della malattia. La invito quindi a ritornare dal collega proctologo per una rivalutazione a distanza di un anno.

Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile