Attivo dal 2016 al 2016
Gelissimi Dottori chiedo il vostro parere per un problemino che ho da qualche settimana. Sono stato operato il 10 Luglio di prolasso rettale di 3 grado mediante ligasure. Tutto il decorso post operaratorio è stato regolare e ad oggi non ho più alcun problema di quel tipo. Anche l'ultima visita di controllo ha confermato che tutto è andato bene. Da qualche settimana però, dal momento che ai bordi dell'ano (dopo che tutti gli edemi col tempo sono rientrati), è rimasta un po di pelle in esubero che mi crea problemi di pulizia. Mi spiego meglio. Se dopo aver defecato uso carta o salviettine umidificate, dovendo pulire "tra questi lembi di pelle avanzata", creo irritazione per sfregamento, e l'ano mi brucia. Ho chiesto allo specialista che consiglia solo bidet. Il problema che facendo solo il bidet, dopo essermi asciugato, noto, provando a pulire ulteriormente con uno strappo di carta, che l'ano al centro è ancora un po sporco. Questo perchè per quanto possa regolare la temperatura dell'acqua, l'ano, instintivamente a contatto con l'acqua si stringe e non mi consente di pulire per bene. Vi chiedo se potete consigliarmi qualche metodo alternativo dato che il mio medico dice che non ce ne sono. Grazie in anticipo per l'interessamento.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
Quello che descrive viene definito Soiling è potrebbe essere legato alla rimozione delle emorroidi, che come ben sappiamo hanno una funzione valvolare, che alla presenza di un prolasso rettale mucoso interno, prolasso che non è possibile correggere con l'emorroidectomia, anche se eseguita con Ligasure.
Una visita che tenga presente queste due possibilità potrebbe esserle di aiuto,almeno a capire,
La soluzione si cercherà solo dopo aver compreso la causa.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Attivo dal 2016 al 2016
Dottore mi scusi forse mi sono spiegato male, ho cercato soiling in rete per capire di cosa si trattasse, ma io non ho incontinenza nemmeno minima. Residui di feci rimangono solo un po intrappolate tra la pelle, parliamo di quantità irrisorie, solo visilbili sulla carta, non ho nessuna perdita. Il medico ha già visitato, e dice che è normale che un po di pelle possa rimanere attorno. Lui dice che il mio ano è apposto. che il bruciore è dovuto allo sfregamento della carta (perchè devo infilare un pochino il dito con la carta tra la pelle per pulire bene), e che non devo usare carta e simili ma fare solo bidet. Per questo mi sono rivolto a voi. Per il mio medico io sono guarito e non devo fare altro, ma il problema descritto sopra resta. Devo prenotare un'altra visita dal mio medico? E cosa devo chiedere? Ma se si può evitare è meglio, perchè mi ha già detto secondo lui cosa fare. Grazie.

[#3] dopo  
Attivo dal 2016 al 2016
PS: Mi chiedo se esiste un sapone che possa essere usato anche introducendo un centimetro il dito per pulire ma che se non risciacquato perfettamente non dia problemi... credo che con qualcosa del genere risolverei. E' solo questione di pulire per bene senza sfregare penso.

[#4]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Concordo con il fatto che lo è strofinio che crea bruciore e che è possibile che un pò di pelle possa rimanere e che una completa detersione, per la presenza di questa pelle, è resa difficile, ma bisognara chiarire , visto che lei riferisce "che l'ano al centro è ancora un po sporco" se esistono altre possibili cause che creano ristagno anche nel canale anale e non solo tra le pliche cutanee.
Se il suo medico le ha riferito che è tutto a posto ha distanza non possiamo aggiungere altro e le consigliamo di seguire le sue indicazioni(rimuovere il grosso con la carta, abbondante abluzione con acqua calda e usare solo le dita per una precisa detersione tra le pliche.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nessun sapone può assicurale una detersione maggiore di quella che può ottenere con l'acqua, ma se lei ha necessita di introdurre il dito per pulire(" introducendo un centimetro il dito per pulire") allora pensiamo che non è solo un problema di "feci intrappolate tra la pelle"
A distanza non possiamo esserle ulteriormente d'aiuto.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com