Utente
Buonasera, da circa un anno ho fortissimi mal di schiena, scariche elettriche sia alla schiena che alle gambe che mi impediscono il minimo movimento per più giorni.
Sempre da un anno durante la notte dopo aver dormito per circa 2 ore con il primo movimento che faccio ho una forte scarica elettrica al torace sotto lo sterno, scarica che mi scende su entrambe le gambe nella parte interna fino alle caviglie.
Ho fatto RM e visita sia con un neurochirurgo che un ortopedico.
Escludono entrambi che i miei sintomi derivino da un eventuale problema alla colona.
Fatto ecografia addominale negativa.
Nel 2016 ho fatto un intervento di Colporettopesi ventrale in laparoscopia per prolasso intestinale con ostruita defecazione.
Giorni fa ho avuto una forte emorragia anale.
Mi sono recata al PS dove mi ha visitato un proctologo che pensa io abbia di nuovo un prolasso del intestino.
Devo effettuare manometria e cistocolpoenterodefecografia.
In attesa di avere i risultati volevo sapere, è possibile che il mio fortissimo e continuò mal di schiena e le scariche elettriche che averto di notte possano essere collegate alla mia situazione che ho al intestino.
Grazie

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
buonasera cara
non credo che i sintomi possano dipendere dall eventuale prolasso...
comunque ci aggiorniamo se vuole dopo l’esame
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore ,ho fatto nell frattempo la visita neurologica .Dovro accertare che i miei disturbi del pavimento pelvico non abbiano causa neurologica .Il mal funzionamento del nervo pudendo potrebbe infiammare il muscolo piriforme con conseguente crisi di sciatica da intrapolamento.Dovro fare l’eletromiografia del pavimento perineale,esame che non riesco ancora a prenotare ,sembrerebbe che nessun ospedale a Roma lo faccia.Grazie le farò sapere.