Utente 889XXX
Sono una ragazza di 29 anni, vorrei prendere degli integratori per riuscire a diminuire la caduta dei capelli, lo so che adesso è normale una caduta maggiore ma a me cadono costantemente ormai da più di un anno e in questi mesi la cosa è diventata davvero spaventosa... mi cadono persino quelli cortissimi della riscrescita! A tale proposito vorrei sapere tutti i valori ma proprio tutti (tiroide, ferro, minerali, ecc.) che posso verificare tramite un'analisi del sangue per capire il motivo di una caduta che apparentemente non si arresta con niente. (sono già andata da un dermatologo che mi ha fatto solo spendere inutilmente soldi, vorrei solo sapere che esami devo fare). Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
gli esami possibili in caso di caduta di capelli sono veramente tantissimi.
Per questo è buona norma partire da un attento esame obiettivo, e quindi passare alla diagnostica che comprenderà esami di tipo clinico, tricologici, laboratoristici, microscopici,ematochimici , etc.
Se le dicessi di farli tutti , così , senza una guida , dal tricogramma , alla biopsia, al foto scanning, al dosaggio ormonale, etc, certamente sì che spenderebbe montagne di denaro senza costrutto.
Capirà come sia importante farsi coordinare dal dermatologo.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 889XXX

Certamente sono consapevole che gli esami da fare sono molti, pensavo intanto di partire con le analisi del sangue che contenessero i principali fattori da controllare tipo ferro, tiroide, zinco, rame, magnesio, vitamine varie tipo la B, la C, la E.... per verificare se ci sono carenze e valutare se prendere o meno integratori poi il resto degli esami avrei potuto farli in seguito se dalle analisi fosse risultato tutto a posto....... era per questo che volevo sapere da lei quali altri valori potevo aggiungere

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Certamente nulla osta ad un controllo dei valori tiroidei ed ad un emocromocitometrico con sideremia e con ionemia, anche se questa è solo una piccolissima parte degli esami che possono essere indicati per alcune forma di caduta di capelli. Sono veramente pagine e pagine , e variano a seconda dei tipi di defluvium o effluvium.
Le sottolineo comunque come le carenze nutrizionali , in assenza di marcati errori alimentari o altre patologie particolari non siano molto frequenti nei riscontri laboratoristici e clinici. Certamente potrà discuterne con il medico per la eventuale prescrizione.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Utente 889XXX

La ringrazio per la sua risposta. Ne parlerò con il mio medico per la prescrizione.