Utente 128XXX
Buongiorno,

sono ormai 2 anni che soffro di Dermatite atopica diagnosticata da più dermatologi ma nonostante abbia seguito le cure non sono ancora riuscito a migliorare la situazione anzi comincio a pensare che tutti i cortisonici che mi sono stati prescritti abbiano peggiorato la situazione.
Ultimamente parlando con dei conoscenti mi è stato consigliato l'uso del permanganato di potassio come disinfettante e astringente del prurito che ormai è diventato insopportabile. Ho provato per curiosità a fare degli impacchi con la soluzione ottenuta dopo ver sciolto mezza pastiglia in un litro d'acqua. Con sorpresa ho notato subito una diminuzione notevole del prurito e dell'infiammazione che non ho mai ottenuto con nessuna pomata o unguento al cortisone.
la domanda è dunque la seguente: posso continuare a utilizzare il permanganato o esiste qualche controindicazione a lungo termine? Come mai tutti dermatologi da me consultati non me lo hanno mai proposto come alternativa per lenire il prurito?

Grazie a tutti per l'attenzione.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
il permanganato di potassio si utilizza da tempo immemorabile in varie affezioni dermatologiche, e in specifico , sfruttando proprio le qualità disinfettanti ed astringenti , nonchè antipruriginose, nella dermatite ACUTA in fase essudante , in cui siano necessari quindi impacchi umidi .
Infatti, a seconda dello stadio, varia la medicazione ed applicazione delle varie sostanze e forme farmaceutiche. Non è l'unico , c'è una bella lista (es. clorexidina, Solfato di Zn) od il permanganato di potassio (KMnO4, da 1 a 10000 fino a 1 a 50000: DOPO E'CAUSTICO).
Se piace al curante perchè non usarlo?si tratta di una arma terapeutica in più.
Cordialità
.
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 128XXX

Grazie intanto per la celere risposta.

Vuole sapere cosa mi è stato risposto dal mio dermatologo quando gli ho parlato del Permanganato di Potassio?
Che è una grandissima cavolata (per usare parole lecite).
Documentandomi poi e approfondendo su Internet trovavo sempre più pareri concordi sull'utilizzo di questa sostanza e ho deciso poi di provarlo.
Scusi lo sfogo ma alcuni del suo settore sembra che detengano la verità assoluta e spesso non tengono in minima considerazione quello che gli viene detto dai pazienti.
Comunque a parte questo vorrei anche chiederle cosa pensa riguardo all'utilità dei PROBIOTICI (ENDOLAC per esempio) come aiuto per la cura.

Grazie di nuovo per la sua gentilezza.

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Non vi è un razionale troppo stringente , ma non vedo neppure controindicazioni. Di riflesso comunque una regolarizzazione con probiotici può giovare all'organismo, quindi ...perchè no?! A patto ovviamente che vi sia una strategia terapeutica più ampia.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)