Utente cancellato
Salve sono una ragazza, ho 20 anni e vi scrivo perchè ho un problema con i miei capelli. Da circa cinque anni perdo i capelli. La caduta è iniziata nel 2006 quando avevo 15 anni solo che allora era in quantità modesta quasi"normale" e non mi sono allarmata tanto. Da circa due anni invece la caduta è aumentata tantissimo e ho perso più della metà dei miei capelli. Non ho chiazze ma sono molto diradati.Non uso lozioni o shampoo aggressivi o altri prodotti non ho mai fatto tinte o permanenti o cose del genere anche se sono costretta a lavare i capelli molto spesso perchè sono molto grassi e si sporcano subito tantissimo. Le mie unghie si sfaldano e assumono un aspetto squamato, sono deboli. Avverto spesso bruciore e/o dolore alla base del capello proprio sul cuoio capelluto. Ho pensato che forse il problema potrebbe derivare da un'alimentazione scorretta povera di frutta e verdura oppure da ansia e nervosismo poichè sono una persona molto ansiosa e nervosa anche se principalmente il mio nervosismo deriva dal fatto che perdo i capelli. Prendo bioscalin compresse ma non ho riscontrato miglioramenti nè tanto meno i dematologhi che ho consultato mi hanno dato diagnosi soddisfacenti. Non capisco perchè mi cadono i capelli? C'è qualcosa che posso fare per risolvere il problema o diventerò calva a 20 anni? Attendo vostre risposte grazie.

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Signorina,
data la sua giovanissima età tra le varie ipotesi deve essere considerata quella ormonale: ha fatto visita ginecologica con ecografia ovarica atta ad escludere un ovaio policistico? Nel suo caso una visita ginecologica andrebbe comunque programmata. Abbiamo poi numerose possibilità per poter intervenire e certamente i dermatologi le devono dare una mano: si riconfronti con loro esponendo l'insuccesso terapeutico sino ad ora constatato.
Cordialissimi saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#2] dopo  
217316

dal 2012
Salve dottore la ringrazio di avermi risposto. Mi trovo concorde con quanto da lei detto in quanto ho già fatto un'ecografia ovarica e il risultato è stato proprio la presenza di ovaie micropolicistice. In che modo questo influisce con la salute dei miei capelli? Premetto che due anni fa l'endocrinologo mi aveva somministrato la pillola anticoncezionale milvane ma anche questa dava scarsi risultati..grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Direi che siamo sulla buona strada: dovrebbe assumere una pillola estroprogestinica con un progestinico dotato di attività antiandrogena, quale il drospirenone. Se ciò non è sufficiente a migliorare i sintomi può essere potenziata l'azione antiandrogena associando un farmaco più potente (ciproterone acetatato). Si tratta di prassi molto utilizzata sia dai dermatologi che dai ginecologi: è indispensabile coordini queste figure professionali per seguirla al meglio. I risultati sono attesi dopo alcuni mesi, quindi ci vuole pazienza.
Di più da questa sede è difficile aggiungere.
Cordiali saluti

Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena