Utente 201XXX
Buongiorno.
Qualche giorno fa ho usato uno struccante (industriale) troppo aggressivo che mi ha causato qualche problema: mi si è screpolata tutta la pelle del contorno occhi, compresa la palpebra mobile. Non avendo altro, ho applicato del burro di karitè, che mi ha aiutata molto. Vorrei sapere se è possibile continuare ad usarlo, anche come sostituto di una crema apposita per il contorno occhi.
Inoltre, preferisco curare la mia pelle con i metodi naturali piuttosto che con i prodotti industriali, quindi mi piacerebbe sapere se può essere un problema. Ad esempio, faccio lo scrub con il miele (a volte aggiungo dello zucchero), uso uno struccante all'olio d'oliva, camomilla e olio essenziale di lavanda, e un tonico alla lavanda.
Grazie.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
non ho nulla contro il burro di Karitè né contro i rimedi "naturali". Le consiglierei tuttavia di considerare alcune cose:
- Se i sintomi persistono è bene consultare lo specialista. Tante volte pensiamo di ricondurre una manifestazione cutanea ad una causa precisa ma, in realtà, il loro rapporto è solo casuale.
- Spesso prodotti naturali, e ricordo principalmente la propoli, possono essere fortemenete allergizzanti a dispetto della loro presunta origine meno "tossica" rispetto ai prodotti industriali. In realtà un buon prodotto dermatologico è stato testato e sperimentato per l'utilizzo sulla cute quindi è in definitiva più adatto rispetto ad alcuni rimedi fai da te.
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena