Utente 341XXX
Gent.mi medici,
più volte mi succede di avvertire una sensazione formicolante tra i capelli, come qualcosa di vivo che si muove tra essi, talvolta con sensazione di leggero bruciore o irritazione. Mi sono una volta accorto che il formicolio è iniziato al contatto con la carta di un libro (non patinata o liscia, ma quella ruvida). Non ho idea di cosa sia. Stress? Infiammazione di qualche tipo? Eccesso di sebo (che c'è)? Tutto ciò avanti da parecchio tempo.
Grazie della vostra cortese attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
In effetti la prima ipotesi che emerge dal suo racconto è proprio un fatto ipocondriaco .Però l'esperienza insegna che è meglio essere scrupolosi e controllare!
Quindi consiglio la visita con v.dermatoscopia del c.c.per sicurezza.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 341XXX

La ringrazio, dott. Griselli, almeno lei è l'unico che mi ha degnato di una risposta!
Ma, a dire il vero, non credo che si tratti di ipocondria, essendo io una persona piuttosto lontana da complessi infondati sullo stato di salute.

La mia reale difficoltà era (ed è) circoscrivere il fatto per capire se abbia origine dermatologica (non essendo del tutto in regola da quel punto di vista, con cuoio capelluto in alcune zone un po' arrossato, forse effetto del sebo in eccesso e relativa acidità, ma abbastanza sotto controllo) oppure neurologica. Questo perché non posso certo visitare specialisti di ogni tipo, ma orientarmi su quello a me più utile...

In ogni caso, gentili saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Non ci sara' problema.
Visto la zona corporea sara' sensato ricorrere allo specialista di riferimento, cioè il dermatologo ( che si occupa di patologie del cuoio capelluto).
Se dalla visita il medico non riterrà la competenza dermatologica , ma di altra branca specialistica, provvederà lui ad inviarla in consulenza dallo specialista (es.neurologo) più indicato.
E il circolo si chiude:-)
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)