Utente cancellato
sono una ragazza di 21 anni e ho il problema di dover gestire una capigliatura folta ma molto secca alle punte mentre la cute al contrario soffre di eccesso di sebo. i miei capelli sono cambiati più o meno quando avevo 12 anni perchè prima erano perfettamente lisci,poi sono andati peggiorando ed ora non sono mossi ma neanche lisci, sono semplicemente gonfi e ruvidi. per renderli accettabili li ho certamente rovinati a causa di uso frequente di phon e piastra almeno 2 volte alla settimana. ora vorrei guarirli, riuscire a vedere dei capelli sani e belli anche senza un'asciugatura puntuale. come posso fare? ci sono talmente tanti prodotti in commercio, ma nessuno mi ha ancora dato i risultati sperati...nel frattempo li ho tagliati per eliminare la parte più rovinata...grazie.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentilissima, la risposta al suo problema è semplice, effettuare una visita Dermatologica essendo tale specialista l'unico tricologo.Da tale visita riceverà tutte le indicazioni necessarie sul come mantenere, in base al tipo di capigliatura, morbidi e privi di doppie punte i suoi capelli e sul come curare l'eccesso di sebo che caratterizza il suo cuoio capelluto.
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il "cambio" nella tipologia della capigliatura attorno alla pubertà non è l'eccezione , ma la regola: gli ormoni prodotti in quel periodo sono in grado di modificare l'architettura della struttura intrinseca del capello (ponti di-solfuro et cetera): quindi una capigliatura liscia nella fase pedaitrica può divenire riccia o mossa in fase post-pubere.

La descrizione del suo caso sarebbe quindi compatibile con un cuoio capelluto seborroico e probabilmente un fusto rovinato (e quindi solo apparentemente secco) dovuto ai continui trattamenti di asciugatura e stiratura.

le consiglo il dermatologo per chiarire il primo aspetto e per darle consigli utili sul da farsi, ben sapendo che la natura intrinseca dei suoi capelli, certo non cambierà.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
69211

dal 2008
ringrazio i gentilissimi medici per le risposte al mio quesito, sicuramente appena possibile andrò dalla mia dermatologa di fiducia che al momento è in ferie...il problema dei casi come il mio è che si crea un circolo vizioso: per tenere a posto i capelli si tende a stressarli perchè lasciarli naturali spesso significa avere una testa inpresentabile...speriamo che ci sia via d'uscita!