Utente 109XXX
Gentili Medici,
sono un'infermiere pro.le e da qualche tempo (4 mesi) stanno sorgendo sul viso zona collo e sona viso delle macchie di vitiligine!
I prelievi del sangue hanno messo in luce le seguenti alterazioni:
1) anticorpo anti tireoglobulina : attualmente 84.0 valore ranch 0-60
2) B2 microglobulina : attualmente 1 e/o 2 punti in + rispetto al ranch
3) Antistreptolisinico : 1300 valore ranch 0-200!
Premetto che ultimamente ho preso qualke kilo di troppo ed ho notato che in posizione supina russo,da qui l'insorgenza di una fastidiosa faringite forse trascurata un pò!
Attualmente non ho mal di gola ma solo sensazione di corpo estraneo....che dite è consigliato eco tiroideo?
La tipologia delle macchie è riconducibile alla patologia in oggetto,visto che una v/s collega ha fatto ahimè tale diagnosi.
Per tale diagnosi mi a prescritto seguente Tx
1) token unguento da distibuire sulla zona ;
2) cromovit pomata prima dellìesposizione al sole ;
3) integratori vitaminici .
La mia domanda è presto detta:posso arrestare tale processo visto che l'estensione delle macchie ed l'insorgenza stessa,aumenta di giorno in giorno?
Mi permetto di porre un mio pensiero e cioè non è da ricondurre all'aumento dell'antistreptolisina ed all'insorgenza d'immunocomplessi circolanti?
Difatti ho spetto dolore all'articolazione carpale dx (fitte e/o dolori giunzionali) ed prorpio il lato dx il più assoggettato dalla discromia!
Casualità?
Non esite tx sistemica utile alla causa visto che la topica non mi sembra sufficentemente risponsiva!
Inoltre l'età dell'insorgenza,non è tarda?
Non vi sono casi di familiarità riconducibili al mio problema!
Spero di essere stato esaustivo nella spiegazione del mio deturpante problema e mi auguro e vi chiedo AIUTO!
Con profonda stima ed impazienza che porgo i miei distinti saluti....












[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo

28% attività
0% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
La presenza di autoanticorpi è spesso riscontrata nella vitiligine. In questi casi, una consulenza endocrinologica può essere utile per eventuali altri accertamenti diagnostici per la ghiandola tiroide. Alcuni autoanticorpi, possono infatti attaccare i melanociti e creare le antiestetiche macchie acromiche della vitiligine. Per quanto riguarda l'età di insorgenza, la vitiligine non ha un età di esordio standard: la comparsa di macchie bianche può verificarsi in età pediatrica, adulta o persino in età geriatrica. Eventuali accertamenti diagnostici, saranno programmati con il Suo dermatologo di fiducia, al momento della visita dermatologica, in base ad un'accurata anamnesi e ad un esame obiettivo completo. Cordiali saluti.
Dott. Antonio DEL SORBO
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Sito web: www.ildermatologorisponde.it