Utente 115XXX
Gentilissimi medici,
proprio ieri stavo facendo una ricerca sull'AIDS per un progetto che stiamo portando avanti all'università...
Devo ammettere che nn avendo mai avuto un rapporto completo con un uomo non mi sono mai informata troppo sull'argomento, probabilmente sbagliando...
Come ho detto non ho mai avuto un rapporto completo con un uomo, ma con il mio fidanzato ci siamo fermati alla fase "orale" perchè sinceramente io non mi sentivo pronta...ieri facendo la ricerca ho scoperto che l'aids è trasmissibile anche solo per via orale, se vi sono lesioni nelle mucose...ora dalla mia ricerca è emersa la divisione del decorso della malattia in 3 fasi distinte: retrovirale acuta, asintomatica e sintomatica, delle quali la prima dura qualche mese e la seconda pu protrarsi per sei o sette anni...nella fase sintomatica che dovrebbe quindi aversi dopo diverso tempo e comunque dopo i 6- 7 anni della fase asintomatica, tra i sintomi vi era anche il mughetto e diverse tipologie di candidosi orale. L'unico rapporto orale avuto con il mio ormai ex fidanzato risale esattamente a un anno fa (precisamente il 13 maggio 2008)...e nel gennaio 2009 ho contratto il mughetto, che tutti hanno attribuito alla vita troppo frenetica che faccio tra studio e lavoro e alla scarsa assunzione di vitamine (non sono una gran divoratrice nè di frutta nè di verdura)...per altro a partire da quando ho avuto il mughetto, a distanza di tempo, spesso la mia bocca presenta internamente delle afte, ossia piccole placchette bianche molto fastidiose che si presentano per qualche settimana e poi scompaiono...le ho sempre avute sin da bambina, proprio perchè nn ho mai mangiato troppa frutta e verdura...ma nell'ultimo periodo e precisamente dal mughetto me ne vengono anche 4 in contemporanea....tuttavia sto prendendo più o meno da dopo aver contratto il mughetto un antibiotico abbastanza forte contro l'acne...e in quanto antibiotico suppongo indebolisca le difese immunitarie e possa provocare effetti di questo tipo...tuttavia sono molto preoccupata e avrei bisogno di qualcuno che mi spiegasse chiaramente se le mie preoccupazioni sono fondate o meno. Vi prego, non consideratemi un'ignorante...forse è solo la paura che sta prendendo il sopravvento sulla razionalità...
Vi ringrazio anticipatamente...

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Cara paziente,
come dico sempre, la paura fa novanta ed il suo caso miu sembra emblematico.
Non mi pare sia una delle persone deputate ad avere HIV, in base a ciò che ha detto. Penso che possa stare tranquilla.
Viva con rilassatezza la sua vita sessuale e non dimentichi il profilattico sia per rapporti occasionali che per rapporti con persone delle quali non sia più che sicura.
IN bocca al lupo e cari saluti

Mocci
Luigi Mocci MD