Utente 852XXX
Sede prelievo: guancia dx
Esame macroscopico: Minuta losanga cutanea di cm. 0,6 x 0,2 con lesione pigmentata piana a margini lievemente sfumati di cm. 0,2 di asse maggiore che dista cm 0,1 dal margine di escissione chirurgica. Si pitturano i margini di escissione. X2 (P.I.)
Referto Macroscopico: Minuscolo frammento bioptico di cute con intenso danno attinico del derma e con epidermide atrofica appianata. Nello strato basale sono presenti melanociti iperplastici con moderata atipia che talora formano un’unica teca. Nel derma papillare è presente, inoltre, un intenso infiltrato flogistico periannessiale talora con cellule giganti. I melanociti sono sempre separati l’uno dall’altro e non realizzano mai nel frammento inviato, gli equivalenti della Lentigo maligna

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Allora,
probabilmente è una istologia preoccupante, forse da lentigo maligna, ma mancano alcuni parametri: colorazioni particolari anti melanoma, rapporti con membrana basale, indici eventuali di mitosi ecc. Presumo da tutto ciò che la lentigo maligna non sia tale, perchè la vera lentigo maligna è un melanoma, ma sia piutosto quella che chiamiamo Melanosi di Dubrehilm. La differenza è importante, perchè una diventerà nel tempo un melanoma, l'altro di fatto lo è. Ma, da un punto di vista pratico, è una lesione da togliere assolutamente, a meno che non sia già stata tolta ma lei ci ha scritto ben poco.
Attendiamo notizie più esaurienti ed un briciolo di storia clinica e di ciò che ha fatto per arivare a questo istologico per poterle parlare con un po più di precisione.

Saluti

Mocci
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 852XXX

Ringrazio per la sollecitudine e mi scuso per non essere stata troppo chiara nella storia clinica che ora vi descrivo: il "nevo" mi è comparso 1-2 anni fa sul viso e dopo alcuni controlli (dopo aver verificato delle modifiche strutturali importatnti secondo il dermatologo) è stato asportato in data 23 giugno 2009 e quello che vi ho inviato in precedenza è la risposta integrale del laboratorio di anatomia patologica. Alla luce di quanto esposto c'è da stare tranquilli o bisogna approfondire con altri accertamenti?
Grazie di cuore

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
L'indicazione di questi casi è solo una : affidarsi al suo dermatologo e far vedere il referto in suo possesso; la lentigo maligna è un tumore maligno fortunatamente superficiale, ma è necessario comprendere meglio questa situazione

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 852XXX

Il mio dermatologo l'ho gia' sentito e mi ha detto di stare tranquilla,ma io vorrei comprendere meglio questa situazione (anche perchè ho 50 anni)...come ?
grazie e scusatemi se sono insistente