Utente 132XXX
Buongiorno,
la mia ragazza è mia cugina di secondo grado (sua nonna e mio padre sono fratelli). Abbiamo lo stesso gruppo sanguigno A+. Ho 2 domande:
1) In caso di procreazione, dati la parentela e lo stesso gruppo sanguigno, aumentano rischi di malformazione dei futuri figli?
2) Che tipo di analisi vanno condotte preliminarmente per comprendere il livello di rischio e presso quale specialista?
So che un semplice consulto è solamente indicativo e rappresenta un primo approccio al problema e non può essere esaustivo senza visite/analisi del caso.
In via generale, a prescindere dagli approfondimenti da effettuare in sede medica, è sconsigliabile pianificare una procreazione?
Grazie per quanto potrete rispondere.

Saluti

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non si può quantificare un rischio di questo tipo ; quello che si deve fare è tutte le analisi di genetica del caso quando ci sarà una gravidanza, quindi fare una visita presso il consultorio genetico
Un saluto

A. Baraldi