Utente 754XXX
Salve la mia bambina di quasi 7 mesi il 5 dicembre ha fatto il richiamo della esavalente , ha avuto un giorno di febbre e poi è passata. A distanza di una settimana ha iniziato ad avere dei decimi di febbre che nelle ultime tre settimane non è mai passata. Si sveglia sempre con 37,2 e la sera la febbre in genere aumenta di uno due gradi. Non ha nessun altro sintomo. Mangia benissimo, gioca e dorme tranquilla. Rilevo la temperatura per via ascellare . Gli esami delle urine rilevano dei Luocociti 8-10 , l'urinocultura è negativa. Il pediatra dalla visita ha trovato solo la gola un po' arrossata ma non è certo che sia la causa della febbre. Sospettando una qualche infezione batterica ci ha consigliato una cura con augmentin 35ml (3ml al giorno mattina e sera per 5 gg) ma la febbre persiste. A questo punto facciamo le analisi del sangue e troviamo i seguenti valori:

neutrofili 9,2% (valore normale 50-70)
linfociti 81,6% (valore normale 25-40)

il pediatra ci sta indirizzando verso uno specialista ematologo dicendo che potrebbe trattarsi di una malattia del sangue. Io sono preoccupatissima e prego qualcuno di darmi qualche parere sulla possibilità di una malattia grave o se come spero si possa trattare di qualcosa di non grave.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora non pensi a cose gravi o altro , non ve n'è motivo; puo trattarsi di forma virale con un aumento della quota linfocitaria fermo restando che nei bambini si ha di norma un'inversione di formula anche se meno marcata di quella della sua bambina; quindi una forma virale come frequentemente presente nei bambini.
Un saluto

A. Baraldi