Utente 224XXX
VOLEVO CHIEDERE UN PARERE SUGLI ESAMI APPENA RITIRATI. L'ANN0 SCORSO HO AVUTO UN LINFOMA DI HODGKINS GUARITO CON 2 CICLI DI CHEMIOTERAPIA E 15 RADIOTERAPIE. FACENDO GLI ESAMI IN QUESTI MESI HO SEMPRE VISTO I VALORI DEL SANGUE ALTALENANTI E COME IN QUESTO CASO SI DISCOSTANO DA QUELLI DEL MESE PRECEDENTE. VOLEVO SOTTOPORVI LE VARIAZIONI PER CAPIRE EFFETTIVAMENTE SE DEVO ESSERE TRANQUILLO PERCHE E' UNA COSA NORMALE E QUALI SONO I VALORI CHE EVENTUALMENTE MI DOVREBBERO ALLARMARE DI PIU' PER QUESTO TIPO DI MALATTIA
LEUCOCITI PRIMA 6,86 ORA 6,26;
ERITROCITI 4,67 ORA 4.63
EMOGLOBINA 13,90 ORA 13,60
EMATOCRITO 40,20 ORA 39,20
M.C.V. 86,1 ORA 84,7
M.C.H. 29,80 ORA 29,40
M.C.H.C. 34,60 ORA 34,70
R.D.W. 13,30 ORA 13,50
NEUTROFILI 4,38 ORA 3,78
LINFOCITI 1,90 ORA 1,96
MONOCITI 0,44 ORA 0,39
EOSINOFILI 0,11 ORA 0,11
BASOFILI 0,03 ORA 0,02
RELATIVI
NEUTROFILI 63,9 ORA 60,40
LINFOCITI 27,70 ORA 31,30
MONOCITI 6,40 ORA 6,20
EOSINOFILI 1,60 ORA 1,80
BASOFILI 0,40 ORA 0,30
PIASTRINE 202 ORA 192
M.P.V. 10,10 ORA 10,10
GLUCOSIO 161 ORA 154
UREA 31 ORA 21
CREATININA 0,76 ORA 0,81 MG/DL
CREATININA 67,1 ORA 71,6 MICRO
URATO 4,6 ORA 6,4
BILIRUBINA TOTALE 0,5 ORA 0,8
BILIRUBINA DIRETTA 0,1 ORA 0,3
PROTEINE 7,8 ORA 7,8
ASPARTATO AMINO T. AST GOT 23 ORA 44
ALANINA AMINOT. ALT GPT 51 ORA 68
GAMMA GLUTAMIL T. G-GT 31 ORA 32
LATTATO DEIDROGENASI 276 ORA 264
BETA2 MICROGLOBULINA ORA 1359
ELETTROFORESI
ALBUMINA 61,9 ORA 60,4
ALFA1 GLOBULINE 3,3 ORA 3,4
ALFA 2 GLOBULINE 7,6 ORA 8,7
BETA 1 GLOBULINE 6,6 ORA 6,3
BETA 2 GLOBULINE 5,9 ORA 6,3
GAMMA GLOBULINE 14,7 ORA 14,90
RATIO ALBUMINA/GLOBULINE 1,62 ORA 1,53

HO RIPORTATO ANCHE VALORI CHE PRESSAPOCO SONO UGUALI NEL TEMPO PERCHE' EVENTUALMENTE CI FOSSE QUALCOSA DI STRANO POSSANO AIUTARE A CAPIRE IL QUADRO DELLA SITUAZIONE. I MIEI DUBBI E PREOCCUPAZIONI SONO LEGATI AL FATTO PER ESEMPIO CHE L'EMATOCRITO E' SEMPRE BASSO (NON RAGGIUNGE IL LIMITE DI 41), CHE I GLOBULI BIANCHI STENTANO A RIPORTARSI IN MEDIA NONOSTANTE CHE SIA PASSATO UN ANNO DALL'ULTIMA RADIOTERAPIA E 14 MESI DALL'ULTIMA CHEMIO CHE A DETTA DI MOLTI NON E' STATA PESANTE (ABVD). ANCHE QUESTA FLUTTUAZIONE DI VALORI UN PO MI SPAVENTA ANCHE SE IL MIO MEDICO DICE CHE POSSONO VARIARE PER VARI FATTORI TRA CUI LO STRESS NERVOSO, IL TIPO DI ALIMENTAZIONE DI QUALCHEGIORNO PRIMA O SEMPLICEMENTE PER L'ORGANISMO COME SI TROVA IN QUEL MOMENTO.

SENTITAMENTE RINGRAZIO PER LA RISPOSTA CHE VORRETE DARMI.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nò, non ci sono problemi di sorta; gli scostamenti non hanno significatività, sono minimi e nell'ambito della norma. In conclusione , stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 224XXX

questa situazione la vivo malissimo continuo a toccarmi le ascelle e la gola per vedere se ci sono dei linfonodi, ogni mese da un anno ormai anche se non richiesti dai dottori faccio ecografie, esami del sangue ecc. perchè mi sento linfonodi da qualche parte. Oggi sono andato alla visita di controllo trimestrale e mi sono abbattutto ancora di più perchè mi han detto che avendo avuto il prurito prudenzialmente mi hanno classificato il mio linfoma non più come IIA, classiicazione di quando mi hanno dimesso, ma come IIB quindi preso non proprio sul nascere e aimentando eventualmente le possibilità di recidive (per l'ematologo che mi aveva in cura il prurito era più un problema nervoso che legato alla malattia e infatti ogni tanto ancora oggi va e viene e comunque alla fine della cura la pet era negativa e il prurito c'era ancora). Poi mi ha detto che passati due anni dalla fine della cura mi faranno seguire dal mio medico di base perchè il linfoma può avere recidive nel 20/30% dei casi entro 2 anni, e dopo solo il 20% di quel 20/30% può avere recidive (cosa molto strana leggendo stastistiche in internet), gli ho anche chiesto come mai non faccio pet o tac come leggo di altri casi in internet e mi dice che questi esami si fanno solo se gli esami basilari come sangue,ecografia o visita non convincono. L'ultima cosa che mi ha detto e che i controlli adesso si fanno dopo 6 mesi e visto che il mese scorso ho fatto un ecografia di portare solo gli esami del sangue. Quando ho scoperto la malattia è stato grazie ad un linfonodo che si è gonfiato sul sovraclaveare sinistro che avevo subito fatto vedere ad un chirurgo che ha capito cosa era ed è intervenuto facendo una cura più leggera (2 cicli di ABVD e 15 di radioterapia)ma se devo aspettare 6 mesi per una visita c'è tutto il tempo per arrivare a livelli avanzati.Sono tornato a casa ancora più demorallizzao di quando sono partito, per lei le cose che mi ha detto l'ematologo sono vere o sono forzature per ridurre i costi della sanità e mandare i pazienti dai medici base? sono vere quelle percentuali sulle recidive? tenga conto che il mio medico di base non ha saputo il mese scorso riconoscere un brufolo all'ascella da un linfonodo definendolo piccolo linfonodo e consigliandomi di fare una ecografia d'urgenza.


grazie

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lei sta profondamente sbagliando comportamento; non deve seguire quanto scritto su internet e vivere in un perenne stato di ansia, è sbagliato. Deve cercare di fare la sua vita normale e seguire i consigli che le sono stati dati dal centro che la segue; credo vedendo quanto le è stato detto dal centro che la segue che le cose vadano bene; abbia fiducia !!
Un saluto

A. Baraldi