Utente 364XXX
Buongiorno Dottore,

Ho avuto un episodio di corpo luteo emorragico e con cura vorrebbero prescrivermi la pillola. Io ho fatto un paio di anni fa le analisi per i fattori genetici e il risultati sono:
Fatt V G1691 A Leiden wilde type
Fatt. V H1229R mutazioni eterozigosi
Fatt II PROTOTROMBINS G 20210A wilde type
MTHFR C677T mutazione eterozigosi
MTHFR A 1298C mutazione eterozigosi
Cbs844 ins 68 wild rype
PAI-1 4G/5G. 5G5G
GP IIIa wild type
ACE d/i eterozigosi per delezione/inserzione
APO E e/3e/3
AG M235T variante m/m
ATR-1 variante A/A
B- fibrinogeno- 455g>A wild type
Fatt XIII V 34 L mutazione in eterozigosi.

Volevo sapere se posso prendere la pillola, magari solo per un periodo per risolvere il problema?

Grazie mille anticipatamente

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La ricerca delle mutazioni non ha data.
I valori indicano una tendenza alla ipercoagulabilità del sangue. U periodo breve di terapia con anticoncezionali può essere fatto senza problemi di sorta. Discuta col Curante, però, l'opportunità di associare, durante il trattamento, una terapia preventiva con eparina a basso peso molecolare dato che le alterazioni registrate sono di tipo trombofilico e non ipofibrinolitico (dettaglio tecnico).

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 364XXX

Buongiorno Dottore,
É stato gentilissimo nel rispondermi, le analisi le ho fatte nel 2012. Le posso chiedere un ultima cosa, il significato di " trombofilico e non ipofibrinolitico"?
Grazie ancora per la disponibilità

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le anomalie congenite della coagulazione si distinguono in due grossi gruppi: le trombofilie (che spingono il sangue a coagulare in vasi non danneggiati) e le ipofibrinolisi (che consistono in una più difficile lisi del trombo una volta che questo si sia formato).
Le analisi, dal momento che esprimono delle anomalie genetiche, non hanno senso in termini di date.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli