Utente 380XXX
Salve, ho 42 anni e circa un mese or sono ho avuto una forte influenza gastro-intestinale con febbre a 38/39 per circa una settimana, ho comunque preso tachipirina 1000 (circa 3 capsule al giorno per 4 giorni) e un antidiarroico (2 pastiglie la mattina e 2 la sera per 9 giorni), ero piuttosto debilitato in quanto per circa 4 giorni non ho mangiato quasi nulla, una volta scomparsa la febbre ho comunque continuato a sudare di notte e, cosa strana, il sudore mi si gelava addosso tanto da richiedere il cambio del pigiama e dell'intimo, le sudorazioni sono continuate fino ad oggi (circa 25gg dall'influenza), anche se negli ultimi 4 giorni sono molto più leggere e non hanno richiesto cambio biancheria, le sudorazioni sono profuse a petto, ascelle, nuca e gambe, in oltre avverto di giorno un terribile dolore alle gambe e polpacci persistente e con l'aria condizionata in macchina mi fanno un forte male le ascelle. Ho eseguito delle analisi del sangue dal quale sono emersi ematocrtiti nella norma (sono microcidemico), piastrine e globuli bianchi nella norma, bilirubina un pò alta in quanto ho un calcolo alla colecisti da diversi anni, tiroide tutto a posto, l'ho operata 7 anni fa, ora prendo eutirox 100 ma è tutto perfetto, v.e.s tutto ok, non ci sono infezioni, ho eseguito anche torace ed è tutto ok. Dalle ecografie è emersa una steatosi epatica (della quale già soffrivo) , la milza ingrossata per via della microcitemia ed una lieve adenopatia laterocervicale aspecifica bilaterale. Faccio una vita molto stressante ed in questo periodo sono preso da fortissima ansia. La pressione sembra a posto e anche il battito cardiaco. Vorrei essere tranquillizzato ed avere consigli su come procedere, se servono dettagli sulle analisi sono subito a disposizione.
Saluti:
Alessandro

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve Alessandro.
Come procedere??
Con attenta visita Medica. Non basta fare esami è sempre utile una
visita medica dettagliata che valuti il quadro clinico che attualmente presenta.
Da lì programmare eventuale approfondimento strumentale se necessario.
La saluto



Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 380XXX

La ringrazio per la risposta, in questi ultimi giorni ho eseguito ulteriori esami come quello cardiaco (tutto ok!) e nuovamente gli esami del sangue, dove risulta ancora una volta tutto nella norma compresi linfociti ed ematocriti, le sudorazioni notturne sono scomparse da 4 giorni ma ho tutta la giornata un dolore terribile alle gambe ed avverto anche un leggero dolore ai testicoli, le ascelle continuano a farmi male, ho una forte raucedine e la voce bassa, in oltre mi fanno un pò male le tonsille, già da un pò di tempo soffrivo di un dolore lancinante al tatto toccando lo sterno (esattamente al centro tra mammelle e inizio dello stomaco) che mi è ritornato prepotentemente, il medico comunque mi aveva già detto che si trattava di reflusso gastro esofageo. Di giorno mi sudano le mani e mi bruciano un pò gli occhi. Purtroppo non conosco un ematologo bravo al quale esporre il problema, io sono di Avellino ed ho provato a prenotare una visita tramite il cup dell'ospedale ma se ne parla a settembre, gli altri medici che mi hanno visitato (endocrinologo, cardiologo, medico generico ecc.) dicono tutti che si tratta di sindrome da stanchezza cronica ma vorrei davvero indagare a fondo, mi darebbe un consiglio?

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Come va?
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!