Utente 438XXX
Gentilissimi Dottori,

chiedo un chiarimento riguardo un dubbio...

Vale a dire, è possibile che facendo l'esame del lattato deidrogenasi, e risultando tutto nella norma, si possa cmq avere un tumore, tipo carcinoma prostatico?
Mi pare di aver letto che si possono avere dei falsi positivi, ma dei falsi negativi è improbabile, è vero?
Grazie per il vostro tempo...

[#1] dopo  
Dr. Massimo Scorretti

24% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile signore la via corretta per porre la diagnosi di carcinoma prostatico e' assolutamente ben distante dalla semplice valutazione di un indice biochimico quale LDH (lattato deidrogenasi) circolante nel sangue. L'enzima da lei citato spesso si eleva anche solo per il fatto di un prelievo realizzato in maniera errata (emolisi).
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo

[#2] dopo  
Utente 438XXX

Gentilissimo Dottor Scorretti,

La ringrazio per la tempestiva risposta.
mi rendo perfettamente conto che la diagnosi alla fine va fatta in diverso modo...
La mia domanda è in parole povere se si può avere un carcinoma prostatico, o qualche altra forma di cancro pur avendo un valore LDH perfettamente nella norma.
Poichè avevo letto che questo valore può diventare alterato anche semplicemente dopo un intensa attività fisica, o un infezione, oppure alcuni farmaci, ma mai può risultare nella norma se e quando nell'organismo c'è una presenza tumorale...
Volevo quindi sapere se capita di trattare pazienti con cancro sicuramente conclamato a cui però il valore ldh è nella norma...
Grazie anticipatamente.