Utente 528XXX
Salve dottore,
In seguito ad una influenza avuta nel mese di gennaio ho assunto vivinc e froben gola per 3 giorni. Nel mese di febbraio esattamente 26 febbraio ho eseguito un emocromo e la conta delle piastrine risultava essere 87000 un Po bassa rispetto ai valori di riferimento. Ho eseguito un altro emocromo una settimana dopo eseguendo un alimentazione più controllata e le piastrine sono scese ulteriormente a 81000. Il medico mi ha prescritto allora del cortisone 16mg da prendere dopo pranzo mezza compressa( quindi 8mg) al giorno. Dopo una cura di 7 giorni e un distacco di 7 giorni dalla fine dell'assunzione ho ripetuto gli esami e stavolta la conta delle piastrine era di 84000. I medici continuano a dirmi che cio è dovuto all'assunzione di questi farmaci, ma sono passati quasi 2 mesi è possibile che i valori non aumentano. Grazie per l'attenzione attendo una sua risposta .

[#1]  
Dr. Emilio Iannitto

20% attività
16% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2018
Gent,mo,
il significato di quest riduzione di piastrine non è ben interpretabile per la mancanza degli altri dati dell'emocromo e dei dati della visita clinica. Inoltre sarebbe di enorme rilievo sapere se in passato aveva già fatto esami emocormocitometrici e quanto era il valore delle piastrine. Tuttavia, dal decorso si possono trarre alcune conclusioni.
Certamente i farmaci possono fare ridurre le piastrine (piastrinopenia) ma, in genere si tratta di fenomeni transitori.
Vi sono numerose cause che possono causare una moderata piastrinopenia, e necessitano di controlli specifici er venire documentate.
Data la persistenza del fenomeno dopo due mesi, ritengo sia opportuno, che si sottoponga ad una visita specialista.

Dr. Emilio Iannitto
Dr. emilio iannitto