Sideremia bassa, la causa può essere epistassi?

Gent. mi dottori, ho 48 anni, ed in seguito ad una epistassi posteriore abbondante, l'otorino mi ha consigliato gli esami di coagulazione, a cui ho aggiunto anche quelli del ferro.
Tempo di Protombina 103, 3 (70-110), INR 0, 97 (0, 80-1, 20), Tromboplastina 28, 1 (23-32), ratio 1 (0, 8-1, 2), Fibrinogeno 251 (150-400), Emocromo globuli bianchi 5, 16 (4, 00 - 10, 00), rossi 5, 06 (4, 70-5, 82), Emoglobina 15, 9 (14-17), piastrine 171. 000 (150. 000-400. 000), sideremia 51 (59-158, test ripetuto), ferritina 42 (21-274), trasferrina 291 (200-360), folati 12, 7 (>2, 5).
Gli esami sono stati effettuati 3 settimane dopo ripetuti episodi abbondanti di epistassi di tipo traumatico avvenuti tutti in mattinata del 17 dicembre, provocata da introduzione di fibroscopio nella narice più stretta nella visita ORL effettuata due giorni prima. Ho fermato l'epistassi grazie al Tranex.
Chiedo se questo valore di sideremia che 6 mesi prima era 92 è preoccupante?
Può dipendere dagli episodi di epistassi sopracitati?
Sono molto preoccupato, vi ringrazio e in attesa di riscontro porgo cordiali saluti.
[#1]
Dr. Angelo Carella Ematologo 309 16
Sideremia e' appena sotto i valori normali ma la ferritina è normalissima.
Se avesse ancora copiose emorragie,le consiglio di rivalutare il valore della ferritina,molto.piu' significativo di carenza di ferro
Cari saluti
Amcarella

Dr. Angelo Carella

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Dott. Carella quindi secondo lei non c'è bisogno di nessuna integrazione di ferro se non tramite alimentazione? Quando mi consiglia un controllo?
Grazie infinite e cordiali saluti.
[#3]
Dr. Angelo Carella Ematologo 309 16
Alimentazione ricca di ferro.ripeta controlli tra 1 mese
Saluti
Amcarella
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo dott. Carella La ringrazio per la sua disponibilità e le auguro buon proseguimento. Cordialmente