x

x

Pomata o crema?

Gent. Dottori,
è possibile sapere gentilmente la differenza fra LUAN in crema e in pomata?
Mi è stato consigliato tempo fa dal mio urologo per provare a risolvere una sensibilità al glande… ora vorrei provare ma mi trovo di fronte a questa alternativa. Mi potreste consigliare? Quale è la differenza, e quale dovrei comprare? Se poi nn chiedo troppo…anche i modi e tempi d’uso.
Grazie e buon lavoro.
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 574 409
Gentile signore,
ho chiesto al farmacista del mio ospedale ,mi ha chiarito che la differenza tra crema e pomata è legata agli eccipienti, nel suo caso potrebbe essere però consigliato un prodotto in Gel.
Si rivolga al suo farmacista di fiducia, che l'aiuterà nella scelta.

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
Dr. Stefano Fortinguerra Tossicologo 14
Gentile Utente,
in generale la scelta tra le varie preparazioni è fatta sulla base delle caratteristiche della lesione e della zona da trattare.

Per le preparazioni destinate ad uso locale lei troverà in commercio: unguenti, pomate, creme, lozioni, gel e schiume.

Gli unguenti sono costituiti da una base a basso contenuto di acqua, sono indicati nel trattamento delle dermatosi secche, squamose ad impronta lichenoide ed ipercheratosica. La base grassa, per le sue proprietà occlusive, esplica infatti un vantaggioso effetto emolliente che permette al farmaco di agire in profondità.

Le pomate sono costituite da una base grassa contenente una modica percentuale di acqua, sono indicate, in qualunque localizzazione, nel trattamento delle superfici cutanee delicate, sia secche, sia umide, purché non eccessivamente secernenti. In particolare, le pomate assicurano alla cute un appropriato apporto lipidico, senza bloccare la respirazione e gli scambi di calore.

Le creme sono costituite usualmente da emulsioni poco grasse, sono particolarmente indicate nel trattamento di lesioni secernenti e di zone cutanee umide, come la regione inguinale ed il cavo ascellare, dove è opportuno impiegare una base con elevato contenuto acquoso che permetta il flusso del secreto ed induca una rapida essudazione ed essiccamento della cute.

Le lozioni sono indicate quando si debbano applicare piccole quantità su vaste superfici cutanee, o per applicazione in zone di difficile accesso quali quelle pelose.

I gel sono indicati sulle mucose e nelle forme essudative, o quando sia desiderato per localizzazioni particolari un veicolo trasparente.

Le schiume sono impiegate per ottenere un'azione detergente medicata della cute glabra o pelosa, delle unghie infette da miceti, lieviti, ecc. Offrono il vantaggio di sostituire il sapone che potrebbe irritare la pelle già compromessa dall'infezione.

Concordo quindi con il consiglio datole dal collega, l’uso del gel sembrerebbe essere più indicato.

Grazie
Stefano Fortinguerra

Stefano Fortinguerra, MD Tox.PhD