Problemi intestinali aspecifici

Partecipa al sondaggio
Buongiorno,
Chiedo un consulto in quanto sono all'estero e vorrei capire meglio come muovermi.

È circa un mese che ho problemi con il mio intestino.

È iniziato quando, forse per via dello spostamento all'estero ho iniziato a fare fatica ad andare di corpo e notando del sangue della carta igienica il mio medico mi ha suggerito un lassativo, in quanto probabile emorroide.

Nessun tipo di dolore, solo un po' di sangue.

Sembrava aver aiutato, ma poi ha fatto quasi l'effetto opposto ed ora vado in bagno più del solito.

Non ho la diarrea, ma feci molli ed ogni volta mi sembra di non essermi svuotata completamente.

Poi mi è venuta la cistite e da lì pur essendo passata ho iniziato ad avere fastidi all'uretra che si alternano a tenesmo rettale, ma l'urino coltura anche dopo gli antibiotici risultava negativa.

Ora solo con il procteolin sembra andare meglio, ma comunque il fastidio rimane.

Prendo anche probiotici, ma all'inizio volevo smettere perché mi rendevano difficile andare in bagno.

Proverò a fare anche l'esame delle feci e nel possibile prenotare una visita proctologica.
Il mio medico di base non sa bene dove orientarsi.

Spero che non sia nulla di grave
[#1]
Dr. Gianni Nicolini Gastroenterologo 664 20
Gent.ma
il quadro sembra quello di una non preoccupante colite , con peggioramento visto le feci poco formate , delle emorroidi interne con emissione di sangue e a volte muco , sensazione di andare di corpo " a rate" a volte prurito. Gonfiore. Le cistiti sono di conseguenza.
I fermenti vanno bene ma a volte se non c'è risposta , occorre assumere un lievito probiotico CODEX Saccharomyces boulardii o diosmectite. Pomata a base di ac. ialuronico 2 vv al giorno aiutano il canale emorroidario congesto o trattamento diosmina.
Si farei esami sulle feci e visita proctologica

Dott. Gianni Nicolini
Gastroenterologia, endoscopia & ecografia.

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio enormemente.

Cordialmente
[#3]
Dr. Gianni Nicolini Gastroenterologo 664 20
di niente

Dott. Gianni Nicolini
Gastroenterologia, endoscopia & ecografia.

[#4]
Utente
Utente
Buonasera, la scrivo per aggiornarla sperando possa esserle utile anche per lei.
Al momento sono riuscita a fare solo esame feci e a cambiare probiotici, mentre per l'esame proctologico al momento mi tocca aspettare i primi di agosto.
Ho fatto un esame generale per vedere tutto, dai batteri ai parassiti ed è risultato tutto negativo. Anche sangue e muco assenti. Consistenza di tipo 3 su scala Bristol.
Ho iniziato il probiotico S. bourlardii ma purtroppo ho dovuto smettere dopo 3/4 giorni in quanto mi aveva portato a stitichezza e non volevo sforzare le possibili emorroidi interne, in quanto comunque sentivo di dover andare di corpo. Dopo due giorni aver smesso il probiotico, ho ripreso ad andare in bagno più spesso. Ma la maggior parte dei sintomi sono passati. Mi rimane l'andare in bagno spesso e sentire ogni tanto qualche leggero crampo addominale o movimento intestinale. Il peso non è calato. Tempo fa feci una gastroscopia per sospetta celiachia ma risultò negativa.
Proverò con gli altri probiotici sperando non mi portino anch'essi stitichezza.

Cordialmente
[#5]
Dr. Gianni Nicolini Gastroenterologo 664 20
Proverei con un altro fermento tipo LACTOBACILLO LONGUM e associa Anice, finocchio e coriandolo per ridurre in maniera naturale la spasticià del colon .

Dott. Gianni Nicolini
Gastroenterologia, endoscopia & ecografia.