Inibitori di pompa protonica

Partecipa al sondaggio
Gentili Dottori, l'uso prolungato di Lansox (nel mio caso da gennaio 2010, con dosaggi diversi a seconda del periodo e dell'andamento dei sintomi del reflusso, con dosaggio massimo raggiunto di 30 mg mattino + 30 mg sera a maggio e ad ottobre) può avermi procurato l'insonnia (che si manifesta come impossibilità di addormentamento con veglia per tutta la notte) che mi affligge a giorni alterni da circa 1 mese? Attualmente sto prendendo Lansox nel dosaggio 15 mg mattino + 15 mg sera. Non ho altri sintomi che facciano pensare a patologie diverse, non sono in ansia per alcun problema se non, ahimè, adesso per la paura di non riuscire più a dormire. Ringrazio per un parere e saluto cordialmente.
[#1]
Dr. Mauro Di Camillo Gastroenterologo 3.6k 103
cara Utente, non mi risulta che tale farmaco dia tali sintomi.
saluti

Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2]
Utente
Utente
Ringrazio per la rapidissima risposta! L'insonnia mi sta angosciando così tanto che cerco ovunque una possibile causa. Infatti ho consultato in questo stesso sito psichiatra e neurologo, per sapere se potesse aver contribuito la sospensione improvvisa del Levobren (prescritto in associazione al Lansox) dopo 5 mesi di assunzione ma anche in questo caso sembrano non esserci evidenti effetti sull'insonnia.
Grazie ancora e cordiali saluti.
Insonnia

L'insonnia è un disturbo del sonno che comporta difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati: tipologie, cause, conseguenze, cure e rimedi naturali.

Leggi tutto