Utente 538XXX
Salve,
sono Andrea Macerata, ho 21 anni.
E' da quasi un mese che ho, durante la giornata, piccoli reflussi di sangue che sembrano provenirmi dalla gola.Di solito corro in bagno e faccio caso che la dose di sangue è minima nella saliva.E' da un paio di mattine che mi sveglio con il sapore di sangue in bocca e anche la saliva assume un colore rosastro.Stanotte per la prima volta mi sono alzato, avevo la bocca secca, sono andato in bagno e la saliva era completamente rossa, per due o tre sputi, e tutto ciò mi ha impaurito parecchio.
Ho fatto parecchi esami per tutto ciò, prima le analisi del sangue con sangue occulto nelle feci ma dai risultati è tutto normale.Poi sono stato sottoposto ad una gastroscopia in cui è risultata:gastrite, lieve infiammazione all'esofago e un'ulcera non curata ma già cicatrizzata.Il mio medico mi ha sottoposto come cura Peridon prima di pranzo e prima di cena, poi Peptazol prima di andare a dormire, il trattamento dovrebbe durare 4 settimane, sono già a più di 2 ma ancora non vedo progressi.Ho fatto una visita dall'otorinolaringoiatra, ma senza risultati, cioè è tutto normale. Addirittura sono stato sottoposto alla Risonanza Magnetica ma anche da questa non risultano cose gravi.Ultimamente mi sento anche molto debole fisicamente.
Ho tanta paura perchè nonostante dalle varie analisi non risulti niente io convivo con questo sangue in bocca, ed essendo un tipo molto ansioso non riesco a stare tranquillo.Chiedo aiuto a voi perchè vorrei altre risposte, anche perchè ho veramente paura di sottovalutare qualcosa di grave.Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità. Distinti Saluti.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Vista la normalita' degli accertamenti eseguiti, il sangue potrebbe provenire dalla mucosa orale o gengivale, per cui una valutazione odontoiatrica o maxillo faciale potrebbe idividuare la sede del sanguinamento. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it