x

x

Dopo l'asportazione della Colecisti

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buona sera, sono stato operato da tre settimane in laparotomia per l'asportazione della colecisti.
Ho letto un po' su internet articoli riguaradanti le possibili complicazioni a seguito di tale intervento.
Chiedo cortesemente, a chi senz'altro ha più dimestichezza di me con l'argomento, quali siano i possibili disturbi percepibili dall'intervento in poi e se è vero che senza colecisti si ha una maggiore incidenza di cancro allo stomaco.
Probabilemente la cosa potrebbe far ridere gli addetti ai lavori ma per chi invece non ha veramente la colecisti la cosa fa meno ridere.
Inoltre ho letto anche che le limitazioni sulla dieta consigliate dai chirurghi per periodi relativamente brevi dovrebbero essere osservate per sempre limitandosi quindi vita natural durante nel mangiare.
Insomma sono un po' confuso e vorrei avere delucidazioni in merito sia dal punto di vista delle complicanze fisiche che potrebbero aversi sia per cò che riguarada lo stile di vita da seguire e le relative tempistiche.
Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Gentile utente,
La vita del paziente colecistectomizzato, non subisce grandi limitazioni,
Alcuni accorgimenti dietetici: evitare cibi grassi, unti e fritti. Si può per il resto mangiare di tutto.
È opportuno eseguire controlli periodici ecografici e della funzionalità epato-pancreatica.
La colecistectomia non è ancora dimostrato che abbia nesso di causalità con il cancro dello stomaco.


Saluti

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it