Utente
Buonasera, ieri sera ho avuto uno spiacevole episodio di probabile congestione da freddo allo stomaco. Ero a una festa, sono uscito fuori in maglia con il freddo intenso della sera per una telefonata di 30 minuti e al rientro in casa sono stato male (fastidio e senso intenso di blocco allo stomaco, tachicardia), al momento mi hanno dato acqua e bicarbonato, poi al rientro a casa di un parente al volo mi sono fatto fare due camomille bollenti e una borsa dell'acqua calda.
Nonostante abbia bevuto roba calda e abbia digerito (continuo anzi a digerire, stranamente), ho una sensazione di freddo allo stomaco e in bocca, un "dolore" sordo e fastidioso, nausea ma senza vomito, che non mi fa dormire

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Tale sensazione potrebbe giovarsi di procinetici,
ma è ovviamente opportuna una visita medica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta. Stamane ho avuto nuovamente nausea, capogiri, sempre un senso di blocco allo stomaco e un fastidioso reflusso di cibo. Una bevanda calda (latte caldo) è favorevole alla situazione o appesantisce di più lo stomaco ?

[#3] dopo  
Utente
Il dolore allo stomaco e la sensazione di freddo sono presenti, ho connesso il fatto che essendo io in un periodo di enorme stress, soffrendo di dolori tensivi psicosomatici alla testa e al collo, e soggetto ad attacchi di panico, l'ansia mi possa aver portato a una qualche forma di gastrite nervosa o infiammazione di quel tipo. Niente autodiagnosi, giusto una congettura

[#4]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
E' possibile che sia in gioco un fattore ansiogeno,
ma ... prima di improvvide iniziative,
ribadisco l'importanza di una verifica diretta di un medico.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5] dopo  
Utente
Soffrendo di disturbi psicosomatici il medico di base non ha ritenuto necessario visitarmi. Ho avuto un improvvisa aretmia molto forte dopo il pasto, momento in cui assumo antidepressivo xanax (questa volta in gocce) durata pochi minuti ma di cui sento ancora le fitte al petto. L'esperienza molto spiacevole probabilmente non richiede ulteriori chiarimenti secondo il medico di base, dovrei recarmi a un PS e raccontare questi sintomi ? La mia situazione famigliare al momento è piuttosto delicata e difficile, e non dispongo dell'autonomia e dell'appoggio necessario, se non scavalcando ulteriormente quello che è stato detto e affidandomi a una mia sicurezza personale. Questo però è molto difficile come ben è identificabile nei soggetti che soffrono di disturbi psicologici come me, e questo è evidente e purtroppo riscontrato

[#6] dopo  
Utente
tachicardia, errore mio

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<<Soffrendo di disturbi psicosomatici il medico di base non ha ritenuto necessario visitarmi>>

... sono assolutamente in disaccordo!


E' sempre opportuno verificare con visita diretta,
mai dare nulla per scontato!

... ha presente la storia di "al lupo, al lupo!"?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Questa sera mi recherò al PS e credo che loro sapranno darmi delle risposte in merito, le farò sapere