Utente
buongiorno dottore sono passati un po di mesi e come le dicevo nell'ultimo consulto il 18 marzo ho rfatto la visita dal dottore che mi ha fatto colon e diceva questo :ileite di crohn di recente riscontro ( 22 febbraio 2016) ha avviato intesticort 9mg al giorno con beneficio.istologia non dirimente per probabile difetto di campionamento alle prese bioptiche .calprotectina fecale in riduzione .restanti esami nella norma.si esegue ecografia estemporanea che evidenzia un tratto di circa 7 cm di ileo terminale ,acinetico con pareti ispessite (5.9mm)ma stratificazione conservata.adenoptaie mesenteriche satelliti di circa 10-15 mm in diametro maggiore.non segni di complicanze penetranti/stenosanti.dopo mi dice di tornare dopo due mesi per aggistamento posologico ,DOTTORE IO ADESSO VORREI UN CONSULTO DA LEI X SAPERE COSA NE PENSA .ADESSO LE DICO COSA MI HA DETTO IL 20 MAGGIO CHE MI HA RIVISTA:ILEITE DI CROHN LIEVE MODERATA IN TERAPIA CON INTESTICORT 3 CP AL GIORNO DA 10 SETTIMANE .L'ECO INTESTIO ODIERNA MOSTRA UN QUADRO INVARIATO RISPETTO AL PRECEDENTE .DI DISCUTE CON LA PAZIENTE IL RISCHIO -BENEFICIO DELLA TERAPIA DI MANTENIMENTO CON AZOTIOPRINA CHE POTREBBE INSERIRE ENTRO DUE MESI.LA PAZIENTE PREFERISCE OPTARE X PENTASA .PER IL MOMENTO PROSEGUIRE CON INTESTICORT ALLA DOSE DI 2 CP AL GIORNO .DOTTORE X FAVORE MI DICA LEI COSA NE PENSA DI TUTTO QUESTO .GRAZIE MILLE

[#1]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
SPILIMBERGO (PN)
MILANO (MI)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Se non ci sono stati miglioramenti con la budesonide ( intesticort)
proverei un periodo di un mese con un cortisonico orale per es. medrol 32 mg al mattino per 10 gg e poi 16 mg al mattino per una settimana scalando fino a una dose minima di mantenimento tipo 4 mg a dì alterni da proseguire in base a diversi fattori Assocerei pentasa 500 mg ogni 8 ore per 1 mese. In base alla situazione clinica poi adeguerei la terapia
Utile associare vitamina D e fermenti lattici
Seguire una dieta varia evitando solo cibi con conservanti
Esistono poi i farmaci biologici ma qui bisogna che si faccia seguire da un centro ospedaliero
Comunque se la diagnosi è recente eseguirei esami se non già fatto miranti ad escludere allergie-intolleranze alimentari o infezioni sia batteriche sia parassitarie ( coprocoltura, esame parassitologico delle feci su 3 campioni, test per celiachia....)
Ovviamente altri esami in caso di persistenza dei disturbi
Non so che esami abbia già fatto Sarei interessata a conoscerne l'esito
Dr. Ida Fumagalli

[#2] dopo  
Utente
buongiorno dottoressa ,io ho fatto esami della funzionalita intestinale che diceva questo:è un po'alterato soltanto il rapporto raffinosio/mannitolo, espressione di un parziale danno aspecifico della mucosa, ma senza alterazione della permeabilità né malassorbimento di uno dei vari zuccheri testati, poi anche esame della flora che diceva :Ecco il referto della flora:
A) nella flora c'è una certa carenza di Lattobacilli, il che predispone ad una maggior fragilità intestinale; B) tra i batteri patogeni isolati vi è una discreta disbiosi con presenza di un po'di Salmonelle, e di Shigelle, ma soprattutto tante Yersinie, di cui non è facile determinare la data d'infezione: può essere anche antecedente di anni. Infine dall'esame Diligentis si ricostruisce la terapia più efficace, di solito meglio di una terapia antibiotica aspecifica,poi anticorpi anti gliadina IgG IL VALORE DI RIFERIMENTO ERA <10,00 A ME ERA 10,30

[#3]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
SPILIMBERGO (PN)
MILANO (MI)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Io per ora andrei avanti con fermenti lattici per almeno un mese
Mi sottoporrei a una egds anche con biopsia del duodeno distale per valutare la presenza di segni di patologia allergica o celiachia
il cortisone lo sospenderei presto o anche subito
assumerei pentasa per 1 mese .......
secondo me non è chiaro se ci sia il crohn
sono stati fatti ANCA ASCA e HLAb27?

Dr. Ida Fumagalli

[#4] dopo  
Utente
DOTTORESSA GRAZIE MILLE X LA RISPOSTA ,LE FACCIO VEDERE COSA DICEVA L'ESITO DELLA COLONSCOPIA:retto colon con regolare disegno australe e mcosa normale.il fondo cecale appare deformato e retratto con mucosa indenne .valvola ic rigida e substenotica ma comunque superabile dallo strumento.ileo terminale esplorabile per qualche centimetro con aspetto acciottolato e presenza di piccole ulcere polimorfe (biopsie).conclusioni:quadro suggestivo per ileite di crohn in corso di tipizzazione istologica .mi hanno mandato a casa prendendo da subito 3 compresse di intesticort fino al 18 marzo ,ieri 3 marzo mi arriva esame istologico con esito :mucosa ileale con flogosi cronica riacutizzata senza quadri di ulcerazioni e/o fissurazioni .non quadri riferibili a morbo di crohn.

[#5] dopo  
Utente
ESITO TAC ED ECO ANSE : ASPETTO ISPESSITO DEL ULTIMO TRATTO DI ANSA ILEALE CON PRESENZA DI PARETI TUMEFATTE COME PER POSSIBILE INFILTRAZIONE FLOGISTICA.IN SEDE LIMITROFA SI RILEVA LA PRESENZA DI QUALCHE PICCOLO LINFONODO DI ASPETTO REATTIVO .DOPO DI QUESTO TORNO DAL MIO GE CHE MI CURA CON PRODOTTI OMEOPATICI E DEVO DIRE LA VERITA STAVO MEGLIO PERò MI DICE DI FARE UNA ECO ANSE CHE DA ESITO:IN FOSSA ILIACA DESTRA SI RILEVA ASPETTO ISPESSITO DEL FONDO CECALE CON MODESTO VERSAMENTO REATTIVO E ALCUNI LINFONODI IPODENSI REATTIVI. ECODOPPLER SI OSSERVA ASPETTO IPERVASCOLARIZZATO DELLA PARETE DEL GROSSO INTESTINO IN FID.POI AGGIUNGO VALORI calprotectina ALLE STELLE MA IN DIMINUIZIONE DOPO ASSUNZIONE INTESTICORT

[#6]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
SPILIMBERGO (PN)
MILANO (MI)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Ripeto che per me è indicata anche la egds come ti ho detto prima con biopsie multiple anche del duodeno distale
Continua con pentasa e fermenti lattici per un mese
Cortisone per os a scalare : medrol 16 mg al dì per una settimana e poi ridurre gradualmente fino a sospensione nel giro di un mese
Tra 1 anno colonscopia
L' alvo com'è?
Dr. Ida Fumagalli

[#7] dopo  
Utente
DOTTORESSA LE SCRIVO ANCORA ,IO LE GASTRO NE HO FATTE 2 UNA NEL 2013 E UNA NEL 2014 ,2013 DICEVA:ESOFAGO REGOLARMENTE CANALIZZATO FINO ALLA GIUNZIONE ESOFAGO CARDIALE POSTA A 38 CM DALL'AD.LA GIUNZIONE è APERTA ,NON CONTINENTE,NON EROSIONI ESOFAGEE.PARETI GASTRICHE DISTENSIBILI,MUCOSA ROSEA,SUE AREEDI EROSIONI ANTRALI.BIOPSIE.PILORO CENTRALE,CIRCOLARE,PERVIO ALLO STRUMENTO.INSERZIONE DELLA STESSO FINO ALLA SECONDA PORZIONE DEL DUODENO.MUCOSA BULBARECON EROSIONI NON CONFLUENTI.CONCLUSIONE:EROSIONI ANTRALI E BULBARI DUODENALI.BIOPSIE ESITO :REPERTI NEI LIMITI DELLA NORMA.LA SECONDA DOPO 9 MESI ERA DI CONTROLLO E DICEVA :INSERZIONE DELLO STRUMENTO FINO ALLA SECONDA PORZIONE DEL DUODENO,NON SI OSSERVANO LESIONI.BIOPSIA ANTRO E CORPO PER TEST RAPIDO PER RICERCA INFEZIONE HP:POSITIVO

[#8] dopo  
Utente
DOTTORESSA MA COME MAI TUTTI GUARDANDO ECOGRAFIA E ESITO COLONSCOPIA SONO TUTTI STRA CONVINTI CHE SIA MORBO DI CROHN,E VOGLIO RIEMPIRMI DI FARMACI ,IO SAREI INTENZIONATA X PENTASA PERCHE MI HANNO DETTO CHE EFFETTI COLLATERALI QUASI ZERO

[#9]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
SPILIMBERGO (PN)
MILANO (MI)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
la biopsia però mi pare non confermare il sospetto
se non l'hai già fatto bisognerebbe misurare ANCA E ASCA e ricercare HLA 27 (sono esami del sangue )
Inoltre l'esame batteriologico delle feci deve essere completo e estendersi anche la bacillo tubercolare
E' utile fare anche un test per HIV ( non è da spaventarsi ma è utile la esclusione sicura)
E' dimagrito? Sono stati fatti i marcatori di neoplasia?
Insomma per arrivare a una diagnosi bisogna valutare il tutto e per gradini arrivare a una diagnosi e a una terapia specifica
Per es tutti quei batteri isolati potrebbero richiedere se non già fatta una terapia antibiotica anche se in genere le infezioni guariscono spontaneamente
Il suo medico curante sicuramente saprà coordinare il tutto
Bisogna anche valutare la presenza di eventuali altri disturbi interessanti altri organi
Dr. Ida Fumagalli