Utente
Buongiorno,
Ho 32 anni, svolgo un lavoro con molto sforzo fisico. Ho di recente effettuato dei controlli, e i risultati delle analisi del sangue risultano i seguenti:
ALT 29 (10-50)
Fosfatasi alcalina 44 (40-129)
Gamma GT 20 (11-50)
Bilirubina totale 1.5 (0.10 - 1.00) *
Bilirubina diretta 0.46 (0.00-0.30)*
Alfa amilasi 50 (28-100)
Ferritina 119 (30-300)
Ab anti HBs 667 (immune >=10.0)
Ab anti HCV negativo
Ceruloplasmina 20 (22-58)*

Ho effettuato anche ecografia addominale e risulta tutto nella norma. Da cosa può dipendere la bilirubina alta? E la ceruloplasmi a bassa?

Grazie
Buon lavoro

[#1]  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
Per fare delle ipotesi diagnostiche bisogna avere anche delle notizie anamnestiche. Che sintomatologia avverte? Perché il suo medico l'ha sottoposto ad accertamenti? perché proprio a questo tipo di analisi? La ceruloplasmina, per esempio, non è una indagine routinaria! Ha qualche familiare che ha la bilirubina aumentata? Oppure in passato qualche altra determinazione ha dato valori alterati? Prende farmaci o integratori? Sarebbe comunque preferibile determinare anche l'Emocromo, il Quadro proteico e l'AST.
Dia notizie
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno,
La ringrazio per avermi risposto. Non avverto alcun sintomo. Il mese scorso ho effettuato gli esami del sangue perché dovrei effettuare una cura di medicinali per delle micosi alle unghie dei piedi. Da tali esami è risultata la bilirubina più alta, precisamente a 2.30 (0.20-1.20), diretta 0,61. A seguito di tale esito la mia dottoressa mi ha prescritto l'ecografia addominale, dal quale è risultato tutto nella norma, e le analisi del sangue riportate nel messaggio precedente. L'emocromo svolto il mese scorso presentava tutti i valori nella norma ad eccezione dei seguenti:
Eosinofili 6,89 (0,00-6,00)
Rdw 11% (11.7-14.6)
Anche l'esame delle urine risultava negativo.

Grazie

[#3] dopo  
Utente
Volevo anche aggiungere che di recente ho utilizzato prodotti farmaceutici per le micosi alle unghie. Non sono un bevitore di alcolici e non sono fumatore. mio nonno paterno ha avuto cirrosi epatica, però consumava alcoloci.
Grazie ancora

[#4]  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,
Verosimilmente lei può essere portatore della Sindrome di Gilbert. Non è assolutamente una malattia e, quindi, non necessita di alcuna terapia. E' causata da un difetto enzimatico di tipo ereditario per cui la bilirubina non viene coniugata e non diventando idrosolubile, non viene adeguatamente escreta e si riversa nel sangue in forma indiretta (non coniugata). Tale quota aumenta in rapporto a stress, digiuno, febbre, sforzi fisici, Per cui il test più semplice è fare un dosaggio della bilirubina totale e frazionata un giorno e ripeterlo dopo 24 ore di digiuno quasi assoluto. Nel Gilbert assistiamo ad un aumento cospicuo della quota di bilirubina indiretta.. E' indispensabile comunque escludere qualsiasi altra patologia epatica, e verificare che vi sia una buona funzionalità epatica ( verificare l'attività protidosintetica, così come suggerito precedentemente, con il praticare almeno un quadro proteico) e che l'emocromo sia perfettamente normale.
Cordialità
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico